Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

lunedì 27 agosto 2012

Possession - Joel Bergvall, Simon Sandquist (film drammatico)

La proposta di oggi è Possession, film diretto nel 2009 dal duo Joel Bergvall-Simon Sandquist e basato sul film sudcoreano Addicted (datato 2002).
Peraltro, la pellicola ha avuto una storia travagliata, causa problemi finanziari della originaria casa produttrice, tanto che, programmato in origine per l’uscita al cinema, negli Usa è stato proposto direttamente in homevideo.

Ma veniamo al film in sé e per sé, partendo da un accenno di trama: Jessica (Sarah Michelle Gellar, che ricordo sempre con piacere in Cruel intentions) e Ryan (Michael Landes) sono una coppia felice, a cui gira tutto bene… con l’eccezione del di lui fratello, Roman (Lee Pace), dai due temporaneamente ospitato per via delle sue difficoltà economiche.

Ma Jess non lo vuole più in casa, e la cosa non sembra affatto strana, dal momento che Roman sembra veramente un tipo poco raccomandabile. Proprio il desiderio di Jessica di mandarlo via sarà la causa che determinerà i destini di tutti e tre: Roman, sentendo la richiesta di Jessica a Ryan, decide di andarsene di sua iniziativa e di nascosto. Quando la ragazza si accorge della cosa, la riferisce telefonicamente a Ryan, che si mette subito in macchina per recuperare il problematico fratello…

… e il caso vuole che i due si scontrino frontalmente in auto, finendo entrambi in coma. Solo uno dei due si risveglierà, Roman.

Che però sembra Ryan.

Possession si muove tra sentimenti, dramma, psicologia e parapsicologia, lasciando in dubbio lo spettatore (ma la stessa Jessica) fino alla conclusione della storia.

La prima cosa che colpisce del film è il cast fortemente ridotto, che in pratica si limita ai tre personaggi citati, a cui si aggiungono giusto due o tre personaggi di contorno.

Tra l’altro, personalmente non posso fare a meno di ricondurre Sarah Michelle Gellar alla serie tv Buffy - L’ammazzavampiri e Lee Pace alla serie tv Pushing Daisies, rimanendo peraltro colpito dalla diversita dei personaggi interpretati. Ok, lo so, sono attori e interpretano di volta in volta caratteri diversi, ma quando nello spettatore un certo volto è stato fortemente associato a un determinato personaggio poi è difficile ricondurlo ad altri… e difatti solitamente i protagonisti di serie tv di grande successo non hanno molte offerte per nuovi ruoli, nonostante la grande fama (si pensi agli attori di serie televisive di grande successo come I Robinson, Friends, X-Files, Lost, etc).

Ritornando a Possession, che peraltro ho visto in inglese con i sottotitoli in italiano, non mi è dispiaciuto: il film ha tenuto vivo il mio interesse per tutta la sua durata, anche se mi è sembrato semplicistico in alcuni punti (come ad esempio la rapida accettazione di Jess del suo “nuovo” compagno, senza quell’accuratissima verifica che normale integrità e intelligenza avrebbero voluto ci fosse).

Tuttavia, un po' qualche dubbio nella sceneggiatura e un po’ la povertà generale del prodotto (cast in primis) non mi fanno dunque andare oltre la stretta sufficienza.
Nel caso, buona visione. 

Fosco Del Nero



Titolo: Possession (Possession).
Genere: drammatico, sentimentale, psicologico.
Regista: Joel Bergvall, Simon Sandquist.
Attori: Sarah Michelle Gellar, Lee Pace, Michael Landes, William B. Davis, Chelah Horsdal.
Anno: 2009.
Voto: 6.
Dove lo trovi: qui.