Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

martedì 30 luglio 2013

Wasabi - Gérard Krawczyk (film commedia)

Wasabi è uno di quei film per cui ho un debole naturale, probabilmente al di là del valore del film stesso, forse per qualche dinamica psicologico-emotiva a me stesso ignota, o forse per la mia forte predisposizione all’umorismo e allo stile francese (che al contrario non a tutti piacciono). 

In fin dei conti, infatti, Wasabi non è altro che un film mix di azione e umorismo... che comunque lo gradisco molto, tanto che l’ho visto già tre volte, mi pare.

Il film nasce da una sceneggiatura di Luc Besson, il noto e poliedrico regista dei vari Il quinto elemento, Angel-A, Arthur e il popolo dei minimei, Adele e l’enigma del faraone, ed è stato da lui stesso prodotto, anche se la regia è opera di Gérard Krawczyk.

Il protagonista della pellicola è invece Jean Reno (che non posso fare a meno di ricordare in Sta’ zitto, non rompere, altra pellicola francese), che interpreta un vivace ispettore di polizia, Hubert Fiorentini.
Tanto vivace nel lavoro, a furia di risse e metodi indagatori spicci, quanto al contrario poco vivace in ambito relazionale: pochi amici e il ricordo di una storia d’amore vecchia di 19 anni, Miko, quando era di stanza in Giappone.

Proprio il Giappone lo richiamerà, a sorpresa, dando una svolta alla sua vita: la sua vecchia fiamma è infatti morta, e lo ha nominato unico erede. Con una grande sorpresa…

Sostanzialmente Wasabi non propone chissà cosa: la trama è tutto sommato semplice, e il genere è ugualmente semplice.
Tuttavia, come detto, trovo adorabile l’atmosfera di fondo: merito forse della sceneggiatura del bravo Luc Besson, o dell’interpretazione del navigato Jean Reno da un lato e della giovane e vivacissima Ryoko Hirosue (Yumi) dall’altro.
O forse anche per la simpatia di Michel Muller, che interpreta Momo, l’ex collega di Fiorentini ai tempi del lavoro in Giappone.

Com’è, come non è, sta di fatto che ho gradito molto Wasabi (titolo che deriva dalla nota salsa giapponese), e che lo consiglio come commedia ironica, leggera e divertente.

Fosco Del Nero



Titolo: Wasabi (Wasabi).
Genere: commedia, azione.
Regista: Gérard Krawczyk.
Attori: Jean Reno, Ryoko Hirosue, Carole Bouquet, Michel Muller, Ludovic Berthillot, Christian Sinninger, Yann Epstein, Michel Scourneau, Jean-Marc Montalto.
Anno: 2006.
Voto: 7.
Dove lo trovi: qui.