Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

martedì 4 aprile 2017

Ipotesi di complotto - Richard Donner (film thriller)

La recensione odierna è dedicata al film Ipotesi di complotto, e la ragione per cui l’ho visto risiede nella tematica del film, tutta concentrata sul cospirazionismo… ma anche nel nome del regista, quel Richard Donner già direttore di Omen - Il presagio, de I Goonies, di S.O.S. fantasmi, di Ladyhawke, di Arma letale, tutti film di ottimo successo negli anni 80…

… ma poi più niente.
O meglio, qualche altro film come Ipotesi di complotto, ma evidentemente il periodo di creazione ispirata era già terminato.

Come evidente anche in Ipotesi di complotto, nonostante il film parta col botto per via del cast: Julia Roberts e Mel Gibson, come dire il top per il 1997.

Ecco in breve sintesi la trama del film: Alice Sutton (Julia Roberts; Mangia, prega, ama, Tutti dicono I love you, Closer, Pretty woman) è assistente alla procura di New York, mentre Jerry Fletcher (Mel Gibson; Arma letale, Braveheart - Cuore impavido, Batman) è un bizzarro tassista che appesta tutti i suoi clienti con teorie di genere cospirazionistico…

… che peraltro non sono inventate di sana pianta, ma sono reali, ma usate in modo semplicistico a beneficio del film e per la costruzione di un personaggio evidentemente un po’ svitato.

Il che già chiarisce il segno del film, piuttosto ridicolizzante…
… anche se poi a dire il vero esso tira in ballo addirittura l’Mk-Ultra, con tanto di personaggi (il dottor Jonas, interpretato da Patrick Stewart) e di obiettivi concreti.

Il tutto si muove tra commedia, dramma, sentimentale, psicologico, azione, thriller e cospirazionismo… con l’elemento bizzarro-grottesco che prevale, e che rende Ipotesi di complotto, nonostante le tematiche in teoria pesanti e importanti, e nonostante scene di sangue, sparatorie e morte, una commedia grottesca con l’elemento sentimentale sullo sfondo… e infatti a fine film esso esce fuori.

Durante lo svolgimento di tale “commedia sentimentale”, si citano il nuovo ordine mondiale, gli omicidi di stato, il controllo mentale, l’Mk-Ultra, e probabilmente altro che ora non mi ricordo… insomma, mica robetta.

Peccato che il film in sé siano piuttosto banalotto e poco verosimile, tanto nella successione degli eventi (un controllato mentale che ribalta la situazione e lotta contro i controllori), quanto nella relazione sentimentale davvero improbabile che ne vien fuori. 

E non diciamo niente sulla solita tendenza nel rendere ridicole proprio quelle questioni su cui la gente dovrebbe informarsi, altro che farne filmetti tonti per gente distratta.

Fosco Del Nero



Titolo: Ipotesi di complotto (Conspiracy Theor7).
Genere: drammatico, azione, thriller, sentimentale.
Regista: Richard Donner.
Attori: Julia Roberts, Mel Gibson, Patrick Stewart, Cylk Cozart, Steve Kahan, Terry Alexander, Alex McArhthur.
Anno: 1997.
Voto: 4.5.
Dove lo trovi: qui.