Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

Corso di esistenza

mercoledì 5 settembre 2018

S.O.S. fantasmi - Richard Donner (film fantastico)

Il film protagonista quest’oggi è un vecchio marpione degli anni "80: S.O.S. fantasmi.

Si tratta di un film cui sono da sempre affezionato, essendo uno dei gioielli in cui ha recitato (ma sarebbe meglio dire “che ha recitato”, data l’importanza dei suoi personaggi al tempo) Bill Murray, personaggio davvero fenomenale.

Il film, tra l’altro, è una rivisitazione, e certamente la più originale e grottesca tra le tante che il cinema ha proposto, di Racconto di Natale di Charles Dickens… forse il romanzo più convertito e riferito nel cinema, nonché testo ispiratore del personaggio di zio Paperone, come noto.

Ecco in grande sintesi la trama di S.O.S. fantasmi: Francis Xavier Cross (Bill MurrayGhostbustersGhostbusters 2Ricomincio da capoOsmosis JonesPolpette, Animal housePalla da golfStripes - Un plotone di svitati come protagonista, ma anche, come coprotagonista o personaggio secondario, TootsieLa piccola bottega degli orroriI TenenbaumBenvenuti a ZombielandIl treno per il DarjeelingRushmoreLe avventure acquatiche di Steve ZissouGrand Budapest HotelEmber - Il mistero della città di luce) è un dirigente di un network televisivo famoso per il suo cinismo. Difatti egli, per la sua carriera, ha sacrificato tutto, compresa la sua relazione con Claire (Karen Allen; Indiana Jones e i predatori dell’arca perduta, Indiana Jones e il regno del teschio di cristalloManhattan), e il risultato è un’attuale situazione di vita poco edificante.
Egli in realtà non sembra soffrire molto per la sua condizione di solitudine, tuttavia, proprio mentre nel suo studio televisivo si prepara la messa in onda pre-natalizia di Racconti di Natale (citazione nella citazione), egli riceve la visita di tre spiriti, lo Spirito del Natale passato (un memorabile tassista), lo Spirito del Natale presente (una memorabile fatina) e lo Spirito del Natale futuro (una meno memorabile Morte).
Va da sé, i tre Spiriti provocheranno un certo ripensamento in lui…

Se Racconto di Natale, pur canovaccio valido, è ormai una sceneggiatura assai banale, e probabilmente lo era già nel 1988, S.O.S. fantasmi la reinterpreta in modo difficile da dimenticare, e certamente piacevole.
Bill Murray è espressivo come nei suoi giorni migliori, e in cabina di regia c’era Richard Donner, un regista che ha fatto furore negli anni "70 e "80, con film entrati nell’immaginario collettivo come I GooniesOmen - Il presagioLadyhawkeSuperman, Arma letale.

S.O.S. fantasmi, surreale com’è, non ha fatto breccia nel cuore del grande pubblico, tuttavia si è conquistato una fetta di appassionati, tra cui me, e certamente è rimasto nella memoria di molti, avendo avuto tra l’altro l’occasione di offrire l’insegnamento di Racconti di Natale (sì bontà, amore, e condivisione; no egoismo, avarizia e materialità gretta) in un modo certamente originale.

Film promosso a ottimi voti… evidentemente il connubio Bill Murray-fantasmi era un buon connubio.

Propongo anche qualche citazione "spronante" estrapolata dal film.

"Non sprecare la tua vita come ho fatto con la mia."
"Sprecare? Ma come puoi dire questo? Tu sei una leggenda in questo campo."
"Il bene dell'umanità avrebbe dovuto essere il mio campo. Carità, misericordia, gentilezza: questo avrebbe dovuto essere il mio campo."

"Non è troppo tardi per te: puoi salvarti."

"Sono io... ma la cosa fantastica è che non sono io."

Fosco Del Nero 



Titolo: S.O.S. fantasmi (S.OS. ghosts).
Genere: fantastico, commedia.
Regista Richard Donner.
Attori: Bill Murray, Robert Mitchum, Karen Allen,  John Glover, Michael J. Pollard, Brian Doyle-Murray, Alfre Woodard, David Johansen.
Anno: 1988.
Voto: 8.
Dove lo trovi: qui.

Il mondo dall'altra parte