Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

martedì 30 gennaio 2018

Io sto con gli ippopotami - Italo Zingarelli (film commedia)

Io sto con gli ippopotami è uno dei diciotto film che hanno visto protagonista la coppia Bud Spencer-Terence Hill, e probabilmente è uno di quelli che ho visto di meno…

… giacché, come ho spesso sottolineato, ho sempre avuto una netta predilezione per i film metropolitani, come Nati con la camiciaI due superpiedi quasi piatti o Pari e dispari (ma anche Altrimenti ci arrabbiamo!Non c’è due senza quattro).

A tale filone si contrapponevano altri due filoni: lo spaghetti western (Lo chiamavano Trinità, Continuavano a chiamarlo Trinità, etc) e i film in zone più o meno esotiche, come per l’appunto Io sto con gli ippopotami (e poi Porgi l’altra guanciaChi trova un amico trova un tesoroPiù forte, ragazzi!).

Ecco subito la trama di Io sto con gli ippopotami: siamo nell’Africa coloniale britannica, nello Swaziland per la precisione, nell’anno 1950. 
Tom e Slim sono una coppia di cugini, cresciuti insieme da una donna nativa, visto che i genitori sono morti quando erano piccoli. I due però hanno due caratteri e due stili di vita molto differenti: Tom è più abitudinario, vive sul posto e organizza dei safari per turisti, cui carica i fucili a salve perché comunque ama gli animali; Slim, al contrario, è un giramondo, ed è appena tornato in paese.
Ciò che i due hanno in comune è una forte antipatia per le persone prepotenti, approfittatrici e violente… compresi coloro che trattano male gli animali, come il potente Jack Ormond, signorotto locale che va avanti a forza di affari loschi, corruzione e violenza per l’appunto.
Va da sé che Ormond, peraltro omone e buon pugile, se la vedrà con i due cugini.

Il copione del film è il solito: umorismo, visivo e verbale, scazzottate e buon cuore… anche se in questo film l’ideale animalista cozza fortemente contro i due protagonisti ripresi a banchettare con le carni di animali che affermavano di amare tanto e di cui si facevano affettuosi protettori.
Ma siamo nel 1979, e la consapevolezza vegetariana era ancora ben lontana, come peraltro lo è anche oggi per la gran parte della popolazione, per cui sorvoliamo.

Oltre al solito copione, c’è la variante dell’ambientazione: non una città americana, non uno scenario western, ma l’Africa, con la sua natura, i suoi animali per l’appunto, e ovviamente le genti locali.

Globalmente parlando, Io sto con gli ippopotami è un film discreto: a mio avviso è abbastanza lontano dai migliori film del duo italiano, ma comunque è gradevole, divertente e sufficientemente vario, tanto da meritarsi una buona valutazione.

Fosco Del Nero 



Titolo: Io sto con gli ippopotami.
Genere: commedia, comico.
Regista: Italo Zingarelli.
Attori: Bud Spencer, Terence Hill, Joe Bugner, May Dlamini, Hugh Rouse, Dawn Jurgens, Ben Masinga, Lee Marcowitz, Malcolm Kirk, Nick Van Rensburg, Sandy Ngkomo,
Anno: 1979.
Voto: 7.
Dove lo trovi: qui.