Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

sabato 13 giugno 2009

8 donne e un mistero - François Ozon (film musicale)

Quest’oggi recensisco un film che ho visto diversi anni fa, per puro caso, e che mi piacque parecchio, tanto che in seguito vidi altri film dello stesso regista o con le medesime attrici protagoniste.

E dico attrici, e non attori, posto che il film è recitato solo da donne, a cui si affianca poi il mistero di cui nel nome: parlo difatti di 8 donne e un mistero.

Tecnicamente, il film è un giallo, anche se la sua vocazione da giallo è sfumata grandemente nella commedia e nel musical, dal momento che 8 donne e un mistero è in realtà la conversione cinematografica di un musical per teatro, di cui difatti riprende alcune canzoni, cantate una a testa da ciascuna delle otto protagoniste.

Quanto alle attrici, si tratta di nomi assai noti in Francia e in Europa, per quanto non in Italia, a causa della nostra scarsa predisposizione per le opere straniere, specialmente se non americane e se non colossal multimilionari.

Ad ogni modo, facile trovare qualche nome noto tra la varie Catherine Deneuve (La mia droga si chiama Julie), Emmanuelle Beart (Mission impossible, La bella scontrosa), Fanny Ardant (Nessuna notizia da Dio), Virginie Ledoyen (Una top model nel mio letto, Saint Ange, The beach, Solo un bacio per favore), Ludivine Sagnier (Swimming pool), con queste ultime due le mie preferite, sia come attrici sia come personaggi nel film.

Ed ecco, in breve, la trama di 8 donne e un mistero: Suzon e Catherine sono le figlie di Gaby e Marcel, una coppia degli anni 50 di benestanti borghesi francesi, apparentemente ai vertici di una famiglia ideale, tra cognate, suocere e donne delle pulizie.

Apparentemente, per l’appunto, perché Marcel viene trovato ucciso… e, essendo rimasto in casa solo con le otto donne, deve per forza essere stata una di loro.

Inizia dunque una sorta di processo interno, fatti di Tizia che accusa Caia e discolpa Sempronia (se mi permettete questo latinismo al femminile), e tutto tra motteggi, canzoni e rivelazioni soprendenti.

Alla fine, è chiaro, ci attende il finale a sorpresa…

I punti forti del film sono:
- la recitazione delle protagoniste, alcune di loro a mio avviso attrici di spessore (non a caso pluripremiate),
- il commento musicale (alcune canzoni sono davvero orecchiabili),
- la scenografia e la fotografia del film (assai d’impatto a dispetto del fatto che il tutto si svolge nella stessa abitazione),
- la trama vivace e imprevedibile,
- i dialoghi coinvolgenti e spesso brillanti.

Credo che siano motivi sufficienti per vedere un film, giusto?
Eppure quanti conoscono 8 donne e un mistero?

Un vero peccato per un film che, nella sua particolarità, è un piccolo gioiello… voi non fate l’errore di ignorarlo.
In calce allego il video dello spezzone della canzone cantata da Virginie Ledoyen.

Fosco Del Nero



Titolo: 8 donne e un mistero (Huit femmes).
Genere: musicale, commedia, drammatico, giallo.
Regista: François Ozon.
Attori: Catherine Deneuve, Emmanuelle Beart, Virginie Ledoyen, Ludivine Sagnier, Isabelle Huppert, Fanny Ardant, Danielle Darrieux, Firmine Richard.
Anno: 2002.
Voto: 7.5.
Dove lo trovi: qui.