Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

mercoledì 14 ottobre 2009

Guida galattica per autostoppisti - Garth Jennings (film fantastico)

Guida galattica per autostoppisti, film girato nel 2005 da Garth Jennings, è uno dei tanti esempi di come la qualità spesso perda contro la mera quantità e i fenomeni puramente commerciali.

E non mi riferisco tanto al libro da cui questo film è stato tratto, posto che i best seller di Douglas Adams (cinque, in realtà) hanno venduto molti molti milioni di copie (per quanto qua da noi siano praticamente sconosciuti, salvo che per una piccola nicchia di grandi appassionati).

Difatti, mi riferisco soprattutto al film, proiettato in pochissime sale cinematografiche durante l’estate, e quindi passato inosservato.

Un vero peccato, perché il film di Guida galattica per autostoppisti, tanto quanto il libro che lo ha originato, è un capolavoro di umorismo, di ironia, di satira e di surrealità.

Ecco in breve la sua trama: Arthur Dent (Martin Freeman) si è appena svegliato nella sua bella casetta di campagna, quando scopre che un’impresa costruttrice sta per demolire la sua dimora per poi costruire una superstrada, peraltro come previsto in un apposito progetto (a cui però lui non si era interessato).

Pochi minuti dopo, peraltro, scopre anche che il suo migliore amico, Ford Perfect (Mos Def), non è un terrestre, ma un alieno proveniente dalla costellazione di Betelgeuse.
Egli, giusto per non fargli mancare nulla, gli rivela anche che la Terra sta per essere distrutta da una Flotta Costruzioni Vogon, per far posto a una superstrada spaziale, cosa a cui gli umani non si erano minimamente interessati, nonostante il progetto fosse già stato previsto da tempo e regolarmente depositato nell'ufficio competente della galassia.
Sta di fatto che i due riescono a salvarsi abbandonando il pianeta come autostoppisti…

Da qui un turbinio di vicende, tutte fuori di testa, che vedranno (brillanti) protagonisti anche la vivace Tricia McMillan (Zooey Deschanel, vista anche in Yes man e in Un ponte per Terabithia) e l’ancora più vivace Zaphod Beeblebrox (Sam Rockwell), che peraltro è il Presidente della Galassia appena eletto.

Io adoro la letteratura e il cinema fantastico-umoristico, perché, dietro a situazioni immaginifiche e originali, cela satira, intelligenza e critica di costume, e personalmente trovo il binomio irresistibile (ovviamente se ben fatto).

Certo, magari non tutti apprezzano fantasia e umorismo… ma francamente questi sono problemi loro: Guida galattica per autostoppisti è un film di spessore, intelligente e divertente, con personaggi veramente ben riusciti (memorabili per esempio Zaphod Beeblebrox o il robottino Marvin), dei dialoghi ficcanti e una trama ispirata.

Tra l'altro, pur evidenziando qualche scelta narrativa differente rispetto al libro, è uno di quei pochi casi in cui il film non è inferiore rispetto al suo corrispettivo cartaceo.
Per questi motivi, si merita un voto elevato e la mia raccomandazione.
Buona visione.

Fosco Del Nero



Titolo: Guida galattica per autostoppisti (The hitchhiker's guide to the galaxy).
Genere: commedia, fantastico, surreale.
Regista: Garth Jennings.
Attori: Martin Freeman, Zooey Deschanel, Mos Def, Sam Rockwell, John Malkovich, Bill Nighy, Anna Chancellor, Stephen Fry, Richard Griffiths, Warwick Davis, Su Elliot, Simon Jones.
Anno: 2005.
Voto: 8.
Dove lo trovi: qui.