Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

lunedì 30 gennaio 2017

Arsenio Lupin - Jean-Paul Salomé (film drammatico)

Non sono mai stato un grandissimo fan di Arsenio Lupin, e con ciò intendo riferirmi essenzialmente al noto cartone animato, mentre non ho mai letto il libro di Maurice Leblanc in cui l’autore francese introduceva il personaggio.

Però, avendo visto che era uscito un film francese nel 2004 dedicato proprio al famoso ladro, ne ho approfittato per vederlo, memore perlomeno della mia buona passione per il cinema d’oltralpe.

E difatti in esso vi ho ritrovato alcuni volti noti del cinema francese, a cominciare da Kristin Scott Thomas, che in realtà non è francese, ma inglese, ma che evidentemente si è conquistata un posto d’onore nel cinema dei nostri cugini, grazie soprattutto a un’innata classe (è la terza volta che la incontro dopo Una top model nel mio letto, Piccoli tradimenti e Un matrimonio all’inglese).

Terza partecipazione anche per la sempre bella Eva Green (lei, al contrario, francese, ma più nota ad Hollywood), dopo La bussola d’oro, Dark shadows e Sin Ciy – Una donna per cui uccidere.

Prima apparizione invece per il giovane e bravo Romain Duris, lui francesissimo, perfetto per il ruolo dell’elegante, brillante e al contempo guascone Arsenio Lupin.

Ma andiamo a vedere la trama dal film: Arsenio Lupin (Romain Duris) fin da bambino è educato alla lotta (savate, uno sport da combattimento francese) e al furto dal padre (un abile ladro), che sparirà presto dalla sua vita per via di un tentativo di arresto con conseguente fuga e probabile morte.

Una volta cresciuto, lo troviamo anch’egli ladro provetto, di grande fascino, eleganza, e ovviamente dalla mano veloce tanto quanto la lingua.
Il destino lo porterà a incrociare la strada con la sua cugina Clarisse de Dreux-Soubise (Eva Green), presso la cui casa abitava da piccolo prima che lo zio cacciasse lui e la madre dopo il tentativo di arresto del padre, onde evitare il disonore sulla sua famiglia.

Ma la vita gli farà incrociare la strada anche di Joséphine Balsamo contessa di Cagliostro (Kristin Scott Thomas), erede lontana del famoso mago e alchimista Cagliostro, che si diceva avesse scoperto l’elisir di lunga vita. Questa donna, di grande classe ed eleganza, così come astuzia e ambizione, segnerà in qualche modo la sua esistenza, generando peraltro nuovi incroci, che non svelo in questa sede.

Arsenio Lupin dura due ore, e dunque è un film piuttosto lungo: dotato di grande fascino e atmosfera, risulta però po’ indolente e poco ficcante, alternando fasi dinamiche e coinvolgenti a fasi invece più lente e fiacche, quasi come se il film stesse specchiandosi in se stesso e nella sua bellezza (la Francia di altri tempi).

A reggerlo, come detto, il suo buon fascino, nonché il buon cast: Romain Duris si disimpegna bene, Kristin Scott Thomas è una garanzia, mentre Eva Green, più vestita del solito, fa il suo come sempre.

Nel complesso il film è un discreto film, o perlomeno sufficiente, ma la sensazione è quella di un colpo che è andato a segno solo in parte, e che avrebbe potuto essere più efficace (spettacolare e coinvolgente e memorabile) con qualcosa in più.
Peccato… ma anche così potrebbe valere la pena vederlo se siete fan di uno dei suddetti attori o della figura di Arsenio Lupin o delle atmosfere della Francia ottocentesca.

Fosco Del Nero



Titolo: Arsenio Lupin (Arsène Lupin).
Genere: drammatico, sentimentale, avventura.
Regista: Jean-Paul Salomé.
Attori: Romain Duris, Kristin Scott Thomas, Eva Green, Pascal Greggory, Robin Renucci, Patrick Toomey, Mathieu Carrière, Philippe Magnan, Philippe Lemaire, Marie Bunel, Françoise Lépine.
Anno: 2004.
Voto: 6.
Dove lo trovi: qui.