Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

martedì 7 febbraio 2017

New York stories - Martin Scorsese, Francis Ford Coppola, Woody Allen (film commedia)

Nella mia maratona dei film di Woody Allen (che mi sta tenendo impegnato ormai da anni, per quanti ne ha diretti) uno degli ultimi ad esser stato considerato è New York stories, per un motivo ben preciso: non è un suo film, ma un film collettivo, di cui lui ha diretto uno dei tre episodi. Gli altri due sono invece stati assegnati a Martin Scorsese e Francis Ford Coppola, altri due grandi registi, ma meno affini alle mie corde.

Ad ogni modo, nonostante la presenza di più registi e nonostante lo stile registico del cortometraggio, alla fine New York stories me lo sono visto, per cui ecco qua la recensione.

Intanto, dico subito il tema dell’opera: la città di New York, ciò che spiega anche la scelta dei registi, due neworkesi di nascita e uno che è nato a Detroit ma che comunque è cresciuto a New York fin da piccolo.

Ecco ora la lista dei tre corti, di circa 40 minuti ciascuno, col film che nel complesso sfonda di poco i 120 minuti:
- Lezioni dal vero, di Martin Scorsese,
- La vita senza Zoe, di Francis Ford Coppola,
- Edipo relitto, di Woody Allen.

Diversi registi, e generi molto diversi: spaziamo dal drammatico/sentimentale del film di Scorsese alla commedia brillante del film di Francis Ford Coppola (che come fanno sempre Coppola e famiglia estesa, si porta appresso parenti vari e amici), al film psicologico/fantastico di Allen.

Neanche a dirlo, è proprio il film di Woody Allen che lascia il segno: dopo l’avvio difficoltoso e pesante del primo corto e il buon ritmo del secondo, è il terzo a dare un senso a questa “compilation”, con una trovata davvero originale che rende il pezzo di Allen gustosissimo.

Tanto, che, con un 5 assegnato al primo corto, un 6.5 assegnato al secondo e un 8 assegnato al terzo, vien fuori una media di 6.5, media frutto soprattutto del corto di Allen… e ciò nonostante la presenza in esso della sua musa di allora, Mia Farrow, che spesso è sinonimo di pesantezza).

Ad ogni modo, ecco in grandissima sintesi le trame dei tre film.
Lezioni dal vero: il famoso pittore newyorkese Lionel Dobie (Nick Nolte; Peaceful warrior, In fuga per tre, Spiderwick - Le cronache) è in crisi d’ispirazione, anche per via della rottura del suo rapporto con la sua modella amante Paulette (Rosanna Arquette; FBI - Protezione testimoni).
In qualche modo la convincerà a tornare da lui per motivi professionali, ma la cosa inizierà a scricchiolare da subito…

La vita senza Zoe: Zoe (Heather McComb) è la figlia dodicenne di una fotografa (Talia Shire) e di un flautista (Giancarlo Giannini), entrambi in carriera.
I genitori sono separati, ma la piccola proverà a riavvicinarli… col tutto che finisce in un concerto al Partenone ad Atene.

Edipo relitto: Sheldon (Woody Allen; Manhattan, Amore e guerra, Il dormiglione, La dea dell'amore, La maledizione dello scorpione di giada) è un noto avvocato di New York, felicemente impegnato con Lisa (Mia Farrow; Crimini e misfatti, Ombre e nebbia, Una commedia sexy in una notte di mezza estate) e con un solo problema esistenziale: sua madre (Mae Questel; Chi ha incastrato Roger Rabbit?), che egli sogna in vari modi, spesso terminanti nel funerale di lei.
Un bel giorno, il suo sogno non confessato si realizza, e la donna sparisce durante un numero di un prestigiatore…
… salvo poi riapparire poco dopo in cielo, sotto forma di enorme visione che parla a tutta la città di New York, ovviamente imbarazzando il povero figlio.

Solo quest’ultimo corto vale la visione di tutto New York stories, col secondo film che ugualmente si mostra interessante.
Quanto al primo… beh, vedete voi se preferite saltarlo o guardare anche quello.

Fosco Del Nero



Titolo: New York stories (New York stories).
Genere: drammatico, sentimentale, commedia, comico, fantastico.
Regista: Martin Scorsere, Francis Ford Coppola, Woody Allen.
Attori: Nick Nolte, Rosanna Arquette, Patrick O'Neal, Steve Buscemi, Jesse Borrego, Heather McComb, Giancarlo Giannini, Talia Shire, Gia Coppola, James Keane, Woody Allen, Marvin Chatinover, Mae Questel, Mia Farrow, Julie Kavner.
Anno: 1989.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: qui.