Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

martedì 13 giugno 2017

Unbreakable - Il predestinato - M. Night Shyamalan (film drammatico)

Visto che mi ero stancato di aspettare un nuovo bel film di M. Night Shyamalan, che dopo Il sesto senso, Signs e The village non ne ha imbroccata una buona (vedasi Lady in the water, E venne il giorno, L’ultimo dominatore dell’aria… anche se After Earth è perlomeno decente), sono andato a ritroso all’unico film del “periodo buono” che non avevo ancora visto, sperando che fosse rappresentativo del suddetto periodo.

Il film in questione è Unbreakable - Il predestinato, film che ha ricevuto al tempo un discreto consenso di pubblico e di critica.

Si tratta di un film drammatico di circa 100 minuti, che peraltro ha confermato l’impressione che avevo maturato nel mentre riguardo al regista indiano: sarebbe a dire che gli sono congeniali le atmosfere cupe e tristi mentre al contrario fa clamorosi buchi nell’acqua quando c’è da gestire non dico commedie, ma quantomeno un’atmosfera meno intensa e tesa.

Ecco dunque che Il sesto senso e The village funzionano alla grande, mentre Lady in the water e L’ultimo dominatore dell’aria sono quasi inseguibili (nel doppio senso del termine)… e dire che quest’ultimo visivamente è molto bello, e si vede che è diretto da un regista che ha mestiere… ma che evidentemente non ha nelle sue corde tutto ciò che non è paura e tensione psicologica.

Ma veniamo ad Unbreakable - Il predestinato, che poi è uno dei film che ha lanciato M. Night Shyamalan… e che per l’appunto fa della tensione interiore il suo elemento dominante.
Pure troppo, giacché dalla tensione presente nel film, tra sguardi, dialoghi, silenzi, commento sonoro, etc, sembra che si stia parlando della terza guerra mondiale, mentre, a conti fatti, si parla di una persona particolarmente fortunata dotata di una grande forza (il che, detto così, sembra persino una cosa bella, pensate un po’!).

La persona in questione è David Dunn (Bruce Willis; (L'esercito delle dodici scimmieIl mondo dei replicantiFBI - Protezione testimoniIl quinto elementoLa morte ti fa bella), uomo triste e disadattato, che ha dovuto rinunciare a una promettentissima carriera di giocatore professionista di football dopo un incidente stradale che ha coinvolto anche la sua futura moglie, Audrey Dunn (Robin Wright Penn; La leggenda di Beowulf, La vita segreta della signora Lee, ma soprattutto l’indimenticabile La storia fantastica).
Nella storia vediamo i due una quindicina di anni dopo, più vecchi, con un figlio a carico, Joseph (Spencer Treat Clark) ma soprattutto in piena crisi coniugale, con i due che non dormono assieme e che a malapena si parlano.

Tuttavia, sopraggiunge una circostanza utile a riavvicinare i rapporti: David rimane clamorosamente illeso in un terribile incidente ferroviario che uccide tutti i passeggeri di un treno diretto a Philadelphia… tranne lui, per l’appunto, che non solo sopravvive, ma non si fa un graffio.

Cosa che suscita la curiosità di Elijah Price (Samuel L. Jackson; Il negoziatoreDjango unchained), appassionato di fumetti che scorge in David i segni di un supereroe dotato di grande forza, quasi invincibile.

L’idea sulle prime sembra ridicola, però poi…

Unbreakable - Il predestinato è un film strano: non è fatto male, e non annoia, però si ha continuamente la sensazione che sia troppo scuro e torbido in relazione alla storia presentata, cosa che non giova certamente alla finzione scenica e alla famosa sospensione dell’incredulità dello spettatore.

Bruce Willis è perfetto per la parte in questione, giacché deve mostrare un grugno immusonito per tutti i 100 minuti, senza alcuna altra espressione, mentre Samuel L. Jackson (e il suo ottimo doppiatore italiano) ha buon gioco nello spiccare come espressività e interesse suscitato.

Nel complesso, Unbreakable - Il predestinato non mi è dispiaciuto, ma la sufficienza è appena stiracchiata, e non credo che lo guarderò mai più… persino se M. Night Shyamalan non dovesse mai più produrre un buon film, cosa a questo punto discretamente probabile.

Fosco Del Nero



Titolo: Unbreakable - Il predestinato (Unbreakable).
Genere: drammatico, fantastico.
Regista: M. Night Shyamalan.
Attori: Bruce Willis, Samuel L. Jackson, Robin Wright, Spencer Treat Clark, Charlayne Woodard, Eamonn Walker, Leslie Stefanson, Johnny Hiram Jamison.
Anno: 2000.
Voto: 6.
Dove lo trovi: qui.