Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

martedì 26 dicembre 2017

Sospesi nel tempo - Peter Jackson (film fantastico)

La recensione di oggi è dedicata al film Sospesi nel tempo, film del 1996 che ha tre firme inequivocabili: la regia è di Peter Jackson, il futuro regista della trilogia de Il signore degli anelli e de Lo hobbit; la produzione esecutiva è di quel Robert Zemeckis che ha scritto pagine importanti del cinema tra regia (Chi ha incastrato Roger Rabbit, Ritorno al futuro, La morte ti fa bella, Contact, La leggenda di BeowulfForrest Gump, All'inseguimento della pietra verde, etc) e produzione-collaborazione (Interstate 60, Monster house,  etc), e davanti alla macchina da presa c’è quel Michael J. Fox protagonista di una delle saghe di maggior successo di tutti i tempi, ossia Ritorno al futuro… e che solo la malattia del Parkinson, giunta peraltro assai presto, gli ha precluso una ben carriera ben più rilevante.

La malattia gli fu diagnosticata nel 1991, ossia cinque anni prima di Sospesi nel tempo… e difatti il Michael J. Fox fluido ed espressivo della saga di Ritorno al futuro, ma anche dei vari Amore con interessiVoglia di vincere Il segreto del mio successo già non c’era più, nonostante l’attore abbia continuato a girare film, per quanto sempre meno e in ruoli sempre meno impegnativi.

Ma veniamo a Sospesi nel tempo, tratteggiandone in primo luogo la trama: siamo nella cittadina di  Fairwater, dove negli ultimi tempi si sono verificati tante morti sospette. Sospette più che altro per il numero, visto che in tutti i casi trattavasi di attacchi di cuore, alcuni insospettabili, riferiti a persone giovani e in salute.
La cittadina in questione, peraltro, è la stessa che trent’anni prima era stata sconvolta dalla follia omicida di John Charles Bartlett, che in un solo giorno uccise dodici persone in un ospedale… pare aiutato dalla sua fidanzata Patricia, ora relegata agli arresti domiciliari in casa con sua madre. 

Nella suddetta cittadina si muove Frank Bannister, persona capace di vedere gli spiriti rimasti legati al piano materiale, ma che sfrutta questa sua dote non per aiutare, bensì per estorcere denaro alle persone grazie ad alcuni spiriti compiacenti.
Un bel giorno, però, egli vedrà in azione qualcosa che sembra la Morte in persona, e ciò lo porterà ad agire in modo diverso dal suo solito, incoraggiato in questo da Lucy, giovane donna che ha da poco perso il marito per via di uno di quei misteriosi attacchi di cuore…

Sospesi nel tempo è un mix bello e buono: la scena introduttiva fa presagire nientemeno che un film horror, e in effetti il film propone qualcosa di orrorifico e di splatter di tanto in tanto, ma essenzialmente è per buona parte una commedia, con qualche venatura sentimentale.

Ed è una commedia che non risparmia qualche citazione: a parte il contesto che pare ammiccare a Ghostbusters, abbiamo lo stesso regista Peter Jackson che compare in una scena vestito da punk, e inoltre abbiamo Ronald Lee Ermey, il Sergente Maggiore Hartman di Full Metal Jacket, che interpreta una parte che richiama in modo umoristico il personaggio da lui stesso interpretato… e poco importa che in questo caso sia un fantasma.

Complessivamente Sospesi nel tempo non mi è dispiaciuto… anche se ho il sospetto che nella mia valutazione rientri la spontanea simpatia che provo per Michael, che in questa pellicola già non era più il grande Michael del passato, ma che comunque offre qualcosa di buono, lui e la pellicola.

Fosco Del Nero



Titolo: Sospesi nel tempo (The frighteners).
Genere: fantastico, commedia, horror, sentimentale.
Regista: Peter Jackson.
Attori: Michael J. Fox, Trini Alvarado, John Astin, Peter Dobson, Jeffrey Combs: Milton Dammers, Dee Wallace, Jake Busey, Chi McBride, Jim Fyfe.
Anno: 1996.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: qui.