Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

domenica 7 dicembre 2008

Denti - Gabriele Salvatores (film surreale)

Dopo aver recensito Teeth-Denti, film scandalo americano, è il turno del quasi omonimo Denti, girato da Gabriele Salvatores nel 2000.
Evidentemente è un periodo odontoiatrico…

Inizio col dire che Salvatores mi piace parecchio come regista, e non a caso, da Mediterraneo a Marrakech express, egli è uno dei registi italiani più apprezzati all’estero.
Senza dimenticare l’interessante e originale Nirvana.

Peraltro, anche questo Denti è un film surreale.

Intanto, il titolo è estremamente fedele al contenuto del film: i denti sono il perno centrale della vicenda, che vede protagonista Antonio, giovane uomo dalla dentatura bizzarra e sregolata.
Come sregolata è anche la sua vita, che ha con i suoi denti uno strano parallelismo, sia da quando egli era bambino.

La recitazione è ottima, sia per merito di Sergio Rubini, che della bella Anita Caprioli.

Di Denti convince in modo particolare il rapporto tra Antonio e i suoi parenti morti, la madre (Anouk Grinberg) e lo zio (Fabrizio Bentivoglio).

Divertente il rapporto col secondo, un uomo di mondo assai spigliato e pratico, mentre è proprio bello il rapporto con la prima (in tal senso mi ha ricordato i ricordi d’infanzia di Il mistero di Sleepy Hollow).

Insomma, questo incrocio tra film surreale, commedia e film drammatico ha un suo perché, e a me non è dispiaciuto affatto…

Fosco Del Nero



Titolo: Denti (Denti).
Genere: surreale, drammatico, commedia.
Regista: Gabriele Salvatores.
Attori: Sergio Rubini, Paolo Villaggio, Anita Caprioli, Anouk Grimberg, Fabrizio Bentivoglio, Tom Novembre, Angela Goodwin, Franco Trevisi.
Anno: 2000.
Voto: 7.
Dove lo trovi: qui.