Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

domenica 8 febbraio 2009

Serial Experiments Lain - Ryutaro Nakamura (anime)

Era da un po' che non recensivo un anime, e in particolare una serie animata, e dunque ho pensato di provvedere, per la gioia dei numerosi amanti dell’animazione giapponese (tra cui, evidentemente, ci sono anche io).

La realizzazione della serie di cui parlo, ossia la discretamente nota Serial Experiments Lain, è complessa: ideata da Yasuyuki Ueda e Yoshitoshi Abe, è stata poi scritta da Chiaki J. Konaka, e infine diretta in versione animata da Ryutaro Nakamura.

Quanto al genere, l’anime comincia come una storia adolescenziale, per trasformarsi poi in drammatico, in thriller, in fantascienza e infine in un racconto esistenzialista.

Diciamo che ciò che di sicuro manca è la componente ludica e scherzosa, di cui non vi è manco l’ombra, essendo Serial Experiments Lain decisamente serio e dai toni cupi.

Non a caso, la storia prende le mosse dal suicidio di Chisa Yomoda, una liceale.
Dopo di esso, alcune sue compagne di scuola ricevono delle mail proprio dalla giovane morta.
Va da sé che la cosa è vista con preoccupazione, anche se una di loro, Lain Iwakura, rimane incuriosita dalla cosa e inizia a investigare.

Chiede dunque al padre un nuovo navi, l’erede del pc, e poi si mette a navigare nel wired, ossia l’erede di internet.

Trovando molti interrogativi e molte risposte, che sconvolgeranno letteralmente la sua vita.

Tra le cose che troverà: un’altra Lain, un gruppo di hacker che compiono imprese nel web (i Knights), il misteriosi chip Psyche, e nientemeno che una sorta di divinità multimediale…

Insomma, in Serial Experiments Lain c’è tanta carne al fuoco, e l’anime esige di essere seguito con attenzione se lo si vuole capire.

La sua evoluzione, e il finale stesso, infatti, sono pregni di concetti dal sapore drammatico ed esistenzialistico.
Lain alla fine, messa di fronte alla verità, prenderà una scelta…

A mio avviso, Serial Experiments Lain è una buona serie animata, anche se non tra le migliori prodotte nel Sol Levante (rimanendo nel fantastico-drammatico-esistenzialistico, molto meglio Elfen Lied).

Fosco Del Nero



Titolo: Serial Experiments Lain (Serial Experiments Lain).
Genere: drammatico, fantastico, filosofico, thriller.
Regista: Ryutaro Nakamura.
Anno: 1998.
Voto: 7.
Dove lo trovi: qui.