Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

venerdì 13 febbraio 2009

The chronicles of Riddick - David Twohy (film fantascienza)

The chronicles of Riddick è il seguito del già recensito Pitch Black, film di fantascienza di buon successo del 2002 con protagonista Vin Diesel.

L’attore è protagonista anche di questo secondo episodio… ma è forse l’unico punto di somiglianza dei due film, che in realtà differiscono di molto l’uno rispetto all’altro.

Pitch Black difatti si presentava come il classico fanta-horror in stile Alien, ricordandolo peraltro anche nella trama: il protagonista (Vin Diesel da un lato, Sigourney Weaver dall’altro) si sveglia in una nave spaziale prima del tempo programmato, con l’astronave che precipita su un pianeta in cui una pericolosissima specie aliena ha distrutto la precedente colonia umana e con anche questo equipaggio che perde i suoi elementi uno ad uno.

Come detto, The chronicles of Riddick cambia totalmente registro: più che Alien di Ridley Scott, infatti, il film ricorda Dune di David Lynch. Più che un fanta-horror, dunque, il film è una storia di fantascienza socio-politica.
Insomma, meno azione e più intrighi di palazzo…

Se Pitch Black, semplicemente, proponeva lo scontro tra uomo e razza aliena, in The chronicles of Riddick abbiamo i Necromonger, degli uomini appartenenti a una religione molto pervasiva (riferimento a qualche famosa psicosetta?), abbiamo una Razza elementale, abbiamo il popolo dei Furiani, etc.

Anche in questo secondo film è massiccio l’uso di effetti speciali, in pieno stile colossal.

E, in effetti, forse è proprio questo il principale punto debole della pellicola: mentre Pitch Black si era limitato a descrivere un incidente e uno scontro (come abbiamo visto, secondo una trama nemmeno originale), ma facendolo bene, The chronicles of Riddick ha l’ambizione di disegnare uno scenario di tipo politico, culturale, sociale e religioso… non riuscendo però a imprimere alla storia quella magnificenza che probabilmente era nelle intenzioni originali.
La sensazione è dunque quella di un’incompiuta.

Anche il finale è poco convincente: secondo la logica dei Necromonger, per i quali chi uccide eredita i titoli di colui che è ucciso, non si capisce perché non si fosse assistito prima dell’intervento di Riddick a un assassinio dietro l’altro…

In definitiva, The chronicles of Riddick è secondo me un film sufficiente, ma nulla più, inferiore peraltro al suo predecessore.

Fosco Del Nero



Titolo: The chronicles of Riddick (The chronicles of Riddick).
Genere: fantascienza, avventura.
Regista: David Twohy.
Attori: Vin Diesel, Keith David, Colm Feore, Linus Roache, Karl Urban,Thandie Newton.
Anno: 2004.
Voto: 6.
Dove lo trovi: qui.