Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

venerdì 1 maggio 2009

Victor Victoria - Blake Edwards (film commedia)

Oggi recensisco un film un po’ datato, posto che si tratta di una pellicola dei primi anni "80, che ho pescato dalla filmografia di Blake Edwards, regista di cui ho recensito di recente due film: Hollywood party e La grande corsa (il primo meglio del secondo): parlo di Victor Victoria.

Un altro elemento di interesse del film è la presenza come protagonista di Julie Andrews, nientedimeno che Mary Poppins (e in effetti credo sia l’unico altro film che ho visto in cui recitava l’attrice), affiancata nella recitazione da Robert Preston.

La prima è Victoria Grant (Julie Andrews), un soprano dalla voce sopraffina che tuttavia non riesce a trovare lavoro, anche perché l’avanspettacolo va più di moda della musica lirica.
Anche Carroll Todd, detto Toddy (Robert Preston), rimane senza lavoro, anche se lui per eccesso di esuberanza.

Toddy, cantante gay della vecchia scuola, conosciuta Victoria a un’audizione fallita, le propone un connubio artistico: lui le farà da agente e le costruirà addosso l’immagine di un conte polacco, tale Victor Grezhinski, cantante travestito.
In pratica, Victoria dovrebbe fingere di essere un uomo che finge di essere una donna.

Non crede alla messinscena però King Marchand (James Garner), un gangster americano che cercherà a tutti i costi di scoprire il segreto di Victor-Victoria, anche perché attratto da lui-lei.

Queste le premesse di Victor Victoria, che, trama a parte, ha diverse frecce al suo arco: i dialoghi brillanti, le numerose gag, la colonna sonora di classe (premio Oscar, tra le altre cose).
In sostanza, come intuibile, si tratta di una commedia degli equivoci, che peraltro fa l’occhiolino all’ambiguità della sessualità di Victor, oltre che a quella di Toddy (i due fingono di essere amanti per rendere la messinscena più credibile), e che si fa apprezzare, e parecchio, grazie al ritmo sostenuto e all’ironia di cui è intrisa.

Probabilmente, tuttavia, l’argomento della sensualità ambigua ne ha limitato di molto il successo, nonostante i numerosi premi ricevuti, tanto che fino a poco tempo fa non avevo mai sentito parlare del film…

Unico appunto: la credibilità di Julie Andrews (che peraltro era la moglie del regista) come uomo è molto bassa, persino col trucco e persino sotto forma di uomo che finge di essere donna…

In ogni caso, Victor Victoria è un film decisamente degno di nota.

Fosco Del Nero



Titolo: Victor Victoria (Victor Victoria).
Genere: commedia, musicale.
Regista: Blake Edwards.
Attori: Julie Andrews, Robert Preston, James Garner, Lesley Ann Warren, Alex Karras, John Rhys-Davies.
Anno: 1982.
Voto: 7.5.
Dove lo trovi: qui.