Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

mercoledì 29 settembre 2010

Kaichou wa maid-sama! - Hiroaki Sakurai (anime)

Il nuovo rappresentante della categoria anime è Kaichou wa maid-sama!, prodotto realizzato da Hiroaki Sakurai in questo stesso 2010 sulla base del manga di Hiro Fujiwara.

Otto volumi per il manga e venti episodi per l’anime; di questi venti finora personalmente ne ho visto quattro, ricavandone un’impressione non eccellente.

Si tratta di una commedia in stile shojo (laddove per chi non lo sapesse gli shojo sono i fumetti giapponesi destinati a un pubblico prevalentemente o esclusivamente femminile, a seconda dell’impronta del singolo prodotto).

Passo subito alla sintesi della trama di Kaichou wa maid-sama!: la protagonista della storia è Misaki Ayuzawa, una giovane ragazza liceale, e non una liceale qualunque, bensì la presidentessa del comitato scolastico.
Va precisato che ruoli come il capoclasse o, per l’appunto, il presidente del comitato scolastico nelle scuole giapponesi sono parecchio importanti, tanto a livello di status quanto a livello di compiti e di organizzazione.

Misaki, peraltro, ricopre il ruolo con grande devozione… pure troppa, visto che per il suo carattere iracondo e perfezionista è temuta da quasi tutta la scuola, specie dalla sua parte maschile.

Ciò non vale però per Usui Takumi, ragazzo corteggiatissimo dalle studentesse della scuola, ma dall’aria molto distaccata; egli mostrerà tuttavia un qualche interesse per Misaki, per quanto in forma distorta e spesso litigiosa.

Usui tra l’altro è anche il miglior studente della scuola (indovinate chi c’è al secondo posto?), fatto che rende Kaichou wa Maid-sama! abbastanza simile a Le situazioni di lui e lei (personaggio femminile con incarichi scolastici, personaggio maschile serafico e corteggiato, entrambi molto efficienti nello studio, etc), ma con una minore inventiva e qualità.

Se la trama è sostanzialmente innocua e banale, non mancano tuttavia i momenti di divertimento e di interesse, che rendono l’anime almeno degno di essere visto, per quanto non trascendentale.

Insomma, ambientazione carina, personaggi ben disegnati, qualche gag degna di nota, per un prodotto che al massimo può aspirare alla sufficienza, ma a nulla di più a mio avviso.
Kaichou wa Maid-sama! è dunque adatto soprattutto ai fan del genere commedia scolastica-adolescenziale-sentimentale-shojo.

Fosco Del Nero



Titolo: Kaichou wa maid-sama! (Kaichou wa maid-sama!).
Regista: Hiroaki Sakurai.
Anno: 2010.
Voto: 5.5.
Dove lo trovi: qui.