Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

lunedì 4 luglio 2011

Nemico pubblico N.1 - L'ora della fuga - Jean-François Richet (film thriller)

Nemico pubblico N. 1 - L'ora della fuga è il seguito di Nemico pubblico N. 1 - L'istinto di morte, anche se faremmo meglio a dire che si tratta della sua seconda parte, visto che, pur uscendo con due film, Jean-François Richet ha progettato il tutto come un dittico.
Tanto che, per dirne una, L'ora della fuga termina proprio come era iniziato L'istinto di morte.

I due film raccontano la storia di Jacques Mesrine, gangster francese assai noto oltralpe, sorta di personaggio pubblico nonché autore di una celebre autobiografia.

I film dedicatigli hanno avuto un grande successo in patria, ma anche in giro per il mondo, collezionando milioni di euro di incassi e premi cinematografici (tra cui svairati Cesar, gli Oscar francesi).

Nemico pubblico N. 1 - L'ora della fuga, come il suo predecessore L'istinto di morte, è in sostanza un thriller poliziesco, anche se il personaggio guascone di Jacques Mesrine, ben interpretato da Vincent Cassel (L’odio, Il patto dei lupi), ne attutisce la violenza e il sangue, tanto che a tratti pare più di trovarsi di fronte a una commedia.

In questa seconda parte si fa notare anche Ludivine Sagnier, qua amante di Cassel-Mesrine e già apparsa su Cinema e film con 8 donne e un mistero e Piccoli tradimenti (la si ricorda anche per Swimming pool).

Ad ogni modo, veniamo alla trama di Nemico pubblico N. 1 - L'ora della fuga: dopo essere emigrato in Canada e avere proseguito lì la sua attività criminale, soprattutto con rapine di banche ed evasioni dal carcere, Mesrine ritorna in patria nel 1972.

A una nuova cattura segue una nuova evasione, fatto che lo certifica come nemico pubblico numero uno, e che peraltro gli conferisce un’aura di gangster brillante e simpatico (addirittura dopo un arresto brinda col commissario che lo ha arrestato).

In questo periodo conosce la sua nuova compagna, Sylvia… che preme perché egli abbandoni il mondo del crimine. Cosa per cui forse è troppo tardi, visto che la polizia lo vuole a tutti i costi, vivo o morto.

Personalmente ho gradito più questa seconda parte della prima, visto che Nemico pubblico N. 1 - L'ora della fuga si presenta più vivace e disincantato rispetto a L'istinto di morte, al contrario più violento e a mio avviso meno coinvolgente.

Ottimo a livello registico il finale del film, anche se triste.

Fosco Del Nero



Titolo: Nemico pubblico n.1 - L'istinto di morte (L'Ennemi public n°1).
Genere: thriller, commedia, drammatico, poliziesco.
Regista: Jean-François Richet.
Attori: Vincent Cassel, Ludivine Sagnier, Gérard Lanvin, Mathieu Amalric, Samuel Le Bihan, Myriam Boyer, Anne Consigny, Olivier Gourmet, Michel Duchaussoy.
Anno: 2008.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: qui.