Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

lunedì 12 agosto 2013

Le riserve - Howard Deutch (film sportivo)

In passato diverse volte mi avevano consigliato di vedere Le riserve, cosa che non avevo mai fatto per via di uno scarso interesse di base per i film a sfondo sportivo… 
… forse perché è difficile rendere su schermo vita e gare sportive.

In effetti questo punto Le riserve lo sconta, sia a livello tecnico (non sono esperto di football americano, ma svariate cosette mi sono sembrate poco realistiche, diciamo così :p) sia a livello di dettagli nella trama.

Tecnica e dettagli però non sono il focus del film, che non sta sul piano mentale della precisione, ma su quello emotivo del cuore. 
Su questo piano, devo dire che Le reserve è un trionfo, e coinvolge su praticamente tutti i fronti: la vita di spogliatoio, le gare in campo, le questioni sentimentali del protagonista.

Ma andiamo con ordine, precisando innanzi tutto che il film prende spunto da un episodio realmente accaduto nel 1987 nel campionato di football americano statunitense. 
Lo sciopero tra i giocatori costringe il presidente dei Washington Sentinels a cercare un coach e delle riserve per traghettare la squadra fino a fine campionato, giusto per evitare le penalità sportive ed economiche della mancata presentazione della squadra.

Si affida in primis all’allenatore in pensione Jimmy McGinty, e poi a una squadra di dilettanti composta sostanzialmente di ex giocatori mai esplosi per problemi vari, dalle questioni emotive alle questioni legali. 

Come quarterback, ruolo centrale della squadra, McGinty si affida a Shane Falco, giocatore che anni prima aveva palesato un certo talento, ma che non aveva sopportato la pressione degli incontri importanti, finendo per uscire di scena.

Il film segue tutto l’iter della squadra, dentro e fuori dal campo, per i quattro incontri che la vedranno protagonista, e le scene curiose non mancheranno di certo.

Come detto, Le riserve mi ha proprio conquistato, tanto che ero partito con l’idea di vederne giusto un 20-30 minuti, per voi invece vedermi dritti filati tutti i 110 minuti del film. 
E quando un film ti cattura, la valutazione si fa da sé, al di là di montaggio, scenografia, colonna sonora, etc. 
Ma, d’altronde, non sarà un caso se il film ha avuto un grande successo di pubblico, soprattutto dopo l’uscita al cinema, segno che il successo non è stato dovuto al battage pubblicitario, ma all’essenza stessa del film. 

Insomma, per farla breve Le riserve qua da me è promosso a pieni voti.

Fosco Del Nero



Titolo: Le riserve (The replacements).
Genere: drammatico, sentimentale, sportivo, commedia.
Regista: Howard Deutch.
Attori: Gene Hackman, Keanu Reeves, Jon Favreau, Orlando Jones, Brooke Langton, Jack Warden, Daniel Bateman, Keith David, Faizon Love.
Anno: 2000.
Voto: 7.5.
Dove lo trovi: qui.