Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

lunedì 16 settembre 2013

Kung fu Panda 2 - Jennifer Yuh (film animazione)

Kung fu Panda è uno di quei film d’animazione che ha sbancato il botteghino e che già dalla produzione iniziale ambiva a traguardi importanti, come dimostra la partecipazione al doppiaggio di grandi attori come Jack Black, Dustin Hoffman, Angelina Jolie, Lucy Liu, etc. 

Dopo il grande successo del primo episodio, era scontato un seguito, che infatti non ha tardato ad arrivare.
Con un diverso regista, tuttavia, visto che si è passati dal duo Mark Osborne-John Stevenson a Jennifer Yuh, che nel primo film aveva curato la storia e la sequela in 2D iniziale. 

Oltre alla regia, anche la trama è cambiata in modo sensibile, nonché l’equilibrio del film.
Nel primo Kung fu Panda facevamo la conoscenza dell’improbabile lottatore Po, del suo padre anatra, del suo maestro (suo malgrado) Shifu, e dei suoi rivali al titolo di Guerriero Dragone: Tigre, Mantide, Scimmia, Vipera e Gru.

In questo seguito, invece, i rivali sono da subito alleati-compagni di ventura, mentre il nemico è chiaro fin dalle prime mosse: il perfido Shen, che è un nemico sia del regno che di Po in particolare, come si vedrà nel corso del film.

Sono cambiati gli equilibri del film, dicevamo, e in modo un po’ bizzarro: la storia è difatti divenuta al contempo più dinamica, con molta più azione e molti più combattimenti, rimanendo tuttavia al contempo profonda, con spunti da vera e propria crescita personale.

Ne ho copiato alcuni a beneficio della recensione.

“Chi sono io?”

“Tutto è possibile quando hai la pace interiore.”

“Il momento più importante è ora.”

“Come mai non riesci a vedere la verità?”

“Restate nelle vostre prigioni di paura.”

“La coppa che hai scelto di riempire non ha fondo.”

“Smettila di combattere, lascia che fluisca.”

“Devi lasciar andare quella roba del passato, perché non ha nessuna importanza.
La sola cosa che ha importanza è chi tu scegli di essere ora.”

“Credi che sapere ti guarirà? Che colmerà il cratere della tua anima?”

“La tua storia magari non ha un inizio molto felice… ma non è questa a renderti ciò che sei: è chi tu scegli di essere.
Allora, chi sei tu?”

Come vedete, frasi da libri di spiritualità e crescita interiore (coerentemente peraltro con l'argomento delle arti marziali, che sono, o dovrebbero essere, marziali dentro ancora prima che fuori).
Se i contenuti son rimasti di buon spessore, ne ha di sicuro guadagnato l’estetica, favorita da quel paio d’anni di differenza tecnologica tra i due film.

Tuttavia, per mia sensazione personale, Kung fu Panda 2 ha perso qualcosa in umorismo e divertimento, e forse eccedendo in azione e combattimenti, risultando così un poco meno brillante e originale del suo predecessore.

Ad ogni modo, Kung fu Panda era un bel film d’animazione, così come è un bel film d’animazione Kung fu Panda 2.
A chi vorrà, buona visione.

Fosco Del Nero



Titolo: Kung fu Panda 2 (Kung fu Panda 2).
Genere: animazione, avventura, comico.
 Regista: Jennifer Yuh.
Anno: 2011.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: qui.