Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

lunedì 24 ottobre 2011

Arthur e il popolo dei Minimei - Luc Besson (film animazione)

Luc Besson è un regista che apprezzo parecchio, tanto che finora ho visto svariati suoi film: Nikita, Leon, Il quinto elemento (il più costoso film francese di sempre), Angel-A, Adele e l'enigma del faraone… e con oggi anche Arthur e il popolo dei Minimei. All’elenco peraltro aggiungo anche Wasabi, da Besson scritto e prodotto, per quanto non diretto.

Si tratta di film assai diversi l’uno dall’altro, fatto che testimonia la grande flessibilità del regista francese, capace di spaziare da Nikita e Leon ad Angel-A, Adele ed Arthur, il quale peraltro è un film fantasy che mescola animazione e recitazione, e in modo ben dosato.

Ecco la trama di Arthur e il popolo dei Minimei: Arthur (Freddie Highmore) è un bambino che vive con la nonna Marguerite (Mia Farrow, probabilmente più espressiva ora di quando era giovane) in una fattoria del Connecticut. I genitori sono in viaggio come al solito, mentre il nonno Archibald è scomparso anni prima cercando un famigerato tesoro presso il piccolo popolo dei Minimei.

Va da sé che Artur è fortemente incoraggiato da tutti a non credere alle favole, per non fare la stessa fine del nonno, ma l’urgenza del momento, ossia il rischio di perdere la fattoria per debiti, lo spinge a tentare l’impresa e a trovare i messaggi nascosti del nonno.

Nel momento in cui il giovane ha successo, e davvero finisce nella terra dei Minimei, termina la parte recitata del film e inizia quella animata, decisamente più affascinante e intrigante.

Arthur e il popolo dei Minimei è un fantasy leggero e semplice, con una trama lineare e dei personaggi classicheggianti (il bambino eroe, la principessa delle favole, il re benevolo, il mostro cattivo da sconfiggere, etc), che peraltro pesca a piene mani dalla letteratura per l’infanzia (tra gli altri, per un motivo o per un altro ricorda Gulliver, La spada nella roccia, L’isola del tesoro, etc), risultando alla fine un film d’animazione esso stesso per l’infanzia-adolescenza, ma anche per i più grandi, come peraltro la letteratura cui strizza l’occhio.

Alcuni momenti del film sono delle vere chicche, o dal punto di vista visivo o da quello verbale, e complessivamente Arthur e il popolo dei Minimei è un fantasy fiabesco carino, gradevole e simpaticissimo, anche se non memorabile.

Il discreto successo della pellicola ha portato peraltro a due seguiti, ossia Arthur e la vendetta di Maltazard e Arthur 3 - La guerra dei due mondi.

Fosco Del Nero



Titolo: Arthur e il popolo dei Minimei (Arthur et les Minimoys).
Genere: animazione, fantastico, commedia.
Regista: Luc Besson.
Attori: Freddie Highmore, Mia Farrow, Penny Balfour, Adam LeFevre, , Doug Rand, Jean Bejote Njamba, Ron Crawford, Saul Jephcott, Eric Balliet, Lee de Long, Christian Erickson, Oxmo Puccino.
Anno: 2006.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: qui.