Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

lunedì 7 ottobre 2013

The big kahuna - John Swanbeck (film commedia)

The big kahuna nel gergo americano dei venditori significa “il grande colpo”, ma data la natura della pellicola, introspettiva ed esistenzialistica, ho il sospetto che l’aggettivo si riferisca soprattutto allo sciamanesimo kahuna.

Se nel corso del film questo sospetto è dubbio serpeggiante, il finale il dubbio lo toglie, dal momento che, in buona sostanza, il film termina con una voce fuori schermo che dà allo spettatore alcuni consigli di vita da vera e propria crescita personale.

Ma torniamo al film: The big kahuna non è un film normale, e lo si percepisce quasi subito: la scenografia è poverissima, e l’intero film si svolge praticamente dentro un’unica stanza, e lo stesso cast è ridottissimo, con praticamente solo tre attori.

Due molto famosi, e peraltro in formissima in quesa pellicola, Danny De Vito (I soldi degli altri, Man on the moon, Anything else) e Kevin Spacey (K-Pax, American beauty, L’uomo che fissa le capre), e uno più giovane e meno noto, Peter Facinelli.

I tre sono rispettivamente Larry, Phil Bob, tre venditori di un’azienda che produce lubrificanti industriali mandati a una convention a Wichita, per cercare di risollevare le sorti dell’azienda, puntando soprattutto un potenziale grosso cliente.

Senza cambi di scena e senza azione, va da sé che il film si regge totalmente sui dialoghi…

… e che, per reggersi su di essi, deve trattarsi di dialoghi brillanti, se non proprio profondi.

The big kahuna riesce in buona parte nel suo intento, soprattutto grazie alla vivacità di Kevin Spacey, che peraltro è anche produttore del film, anche se il capitolo “profondità” poteva riuscire meglio.

In questo senso, il film mi ha ricordato un film simile come struttura, ossia povero di attori e sceneggiatura, ma ricchissimo di verve nei dialoghi, ossia Sleuth - Gli insospettabili.

E, posto che io di un film apprezzo soprattutto la componente dei dialoghi, della freschezza e dello humor, gradisco decisamente questo tipo di prodotti.
Chi, invece, cerca azione o almeno un cambio di scena forse è meglio che viri su qualcos’altro!

Fosco Del Nero



Titolo: The big kahuna (The big kahuna).
Genere: commedia.
Regista: John Swanbeck.
Attori: Dany De Vito, Kevin Spacey, Peter Facinelli.
Anno: 1999.
Voto: 7.
Dove lo trovi: qui.