Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

mercoledì 8 ottobre 2008

Il nome della rosa - Jean-Jacques Annaud (film giallo)

Il nome della rosa è il film che il regista Jean-Jacques Annaud (Sette anni in Tibet) ha tratto dal celeberrimo e omonimo romanzo di Umberto Eco.

Vanno subito precisate diverse cose:
- il romanzo è assai complesso e denso di spunti, che il film, per motivi di durata, ha inevitabilmente semplificato,
- il film, in quanto prodotto commerciale, pur mantenendo uno stile elegante e colto, non possiede che un parte dell’enorme erudizione racchiusa nel testo originale,
- la trama, nella trasposizione cinematografica, muta grandemente, assumendo un finale più da happy end.

Il nome della rosa è in sintesi la storia di Adso da Melk, narratore delle vicende raccontate sotto forma di ricordi della giovinezza, e del suo maestro Guglielmo da Baskerville, un uomo tanto acuto e colto quanto attaccato alla razionalità e all’approccio logico.

Ma i personaggi coinvolti nelle vicende sono numerosi, e tutti notevoli per caratterizzazione: dal mistico Ubertino da Casale al venerabile Jorge, dall’Abate a Severino l’erborista, dal monaco pazzo Salvatore (con l'attore che lo interpreta è protagonista dell’ottimo e sconosciuto La città dei bambini perduti) al custode Remigio, dal freddo bibliotecario Malachia al suo deviato assistente Berengario.

Per finire con Bernardo Guy, inquisitore ottuso e senza scrupoli, e con la ragazza che Adso amerà e mai dimenticherà.

Il nome della rosa tecnicamente è un giallo investigativo, anche se non mancano altre impronte: il thriller, il sentimentale, nonché, ovviamente, la matrice religiosa.

Ottimi i protagonisti: Sean Connery (Agente 007 - Licenza d'uccidere, Zardoz, Indiana Jones e l'ultima crociata) nei panni di Guglielmo da Baskerville (riferimento di Eco a Sherlock Holmes), e Christian Slater (Intervista col vampiro, Alone in the dark) in quelli del giovane Adso da Melk.

Così come è ottimo il film, colto, coinvolgente e ben realizzato (recitazione, fotografia e montaggio impeccabili).

Fosco Del Nero

p. s. Stat rosa pristina nomine, sed nomina nuda tenemus.



Titolo: Il nome della rosa (Il nome della rosa).
Genere: giallo, thriller, religioso, storico.
Regista: Jean-Jacques Annaud.
Attori: Sean Connery, Christian Slater, F. Murray Abraham, Michael Lonsdale, Andrew Birkin, Ron Perlman, Feodor Fedorovich Chaliapin jr., William Hickey, Michael Habeck, Kim Rossi Stuart, Valentina Vargas.
Anno: 1986.
Voto: 8.
Dove lo trovi: qui.