Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

sabato 22 novembre 2008

30 giorni di buio - David Slade (film horror)

30 giorni di buio, film girato nel 2007 da David Slade, è un discreto horror, che presenta alcuni elementi di buon livello, ma che è viceversa limitato da altri.

Le prime considerazioni sono negative:
- il film fa fin da subito e spesso ricorso ai classici “rumori da horror”, utili a far sobbalzare lo spettatore sulla poltrona non per la tensione del momento, ma per il semplice volume troppo alto. Questi sono un sintomo di film di bassa qualità, che tenta di sostituire la paura vera e propria con tale basso succedaneo,
- i mostri compaiono subito, appena 18 minuti dopo l’inizio del film… troppo presto in un film di circa due ore.

Altro punto negativo: tali mostri sono degli zombie-vampiri: o meglio, hanno l’aspetto di zombie, ma in realtà sono dei vampiri.
Ora, entrambi i temi, zombie e vampiri, sono stati abbondantemente trattati dalla letteratura e dalla cinematografia: il risultato, inevitabile, è che se un nuovo libro o film non propone delle innovazioni veramente significative, è destinato a rimanere nell’oblio della mediocrità.

30 giorni di buio non è tuttavia un film proprio pessimo, dato che propone anche qualcosa di buono.

La fotografia per esempio è ottima, unita a un’ambientazione veramente originale (l’Alaska del nord, e precisamente un paesello di poche anime nel quale durante l’inverno si hanno 30 giorni ininterrotti di buio, da cui il titolo).

La storia inoltre è abbastanza coinvolgente, in pieno stile buoni contro cattivi, bene contro male.,
Anche il finale è discretamente coraggioso e innovativo, per quanto lasci qualche dubbio sulla coerenza interna della trama.

E, a proposito di dubbi sulla coerenza interna della storia, in 30 giorni di buio vi sono altri punti "bizzarri": per esempio, i vampiri, in quanto tali, hanno paura della luce, e difatti boicottano il paese non in prima persona (quando ancora i 30 giorni di buio non sono arrivati), ma tramite l’aiuto di un uomo squilibrato.
Infatti, quando vengono illuminati da una potente luce al neon, si ustionano all’istante…

… eppure danno fuoco all’intero villaggio, generando un incendio di enormi proporzioni, e senza accusare alcun male!!!!

Quindi la luce artificiale fa loro male, ma quella reale del fuoco no?
Dei vampiri molto moderni, non c’è che dire…

Insomma, 30 giorni di buio è un film decente, con qualche buon elemento, ma anche dei notevoli difetti: guardatelo solo se siete degli appassionati sfegatati del genere horror, delle tematiche vampiresche o di questo o quell'attore (ad esempio Josh Hartnett).

Fosco Del Nero



Titolo: 30 giorni di buio (30 days of night).
Genere: horror.
Regista: David Slade.
Attori: Josh Hartnett, Melissa George, Ben Foster, Danny Huston, Mark Rendall, Mark Boone Jr., Amber Sainsbury, Megan Franich, Manu Bennett, Joel Tobeck.
Anno: 2007.
Voto: 6.
Dove lo trovi: qui.