Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

mercoledì 1 aprile 2009

Hollywood party - Blake Edwards (film comico)

Ho guardato Hollywood party per la presenza in esso di Peter Sellers, attore molto popolare e apprezzato negli anni 60 e 70, e tuttavia finito nel dimenticatoio nei decenni seguenti, tanto che fino a poco tempo fa non avevo mai sentito parlare di lui.

Ho tuttavia già visto alcuni dei film in cui è stato protagonista, come Oltre il giardino (1979), ma soprattutto Casino royale (1967), film veramente fuori di testa e divertentissimo che ho avuto la fortuna di incrociare di recente… e per puro caso!

Avendo apprezzato Sellers (attore molto caratterizzante e, si dice, personalità assai complessa e difficile), mi sono dunque deciso a vedere quest’altra sua prova, trovando anch’essa decisamente ispirata.

Da sottolineare inoltre il nome di Blake Edwards, regista del celeberrimo Colazione da Tiffany (oltre che di altri riusciti film come Operazione sottovesteVictor VictoriaLa grande corsa).

In Hollywood party Sellers è Hrundi Bakshi, un aspirante attore del medio oriente, capitato a Hollywood forse per caso e capace di rovinare per sbadataggine un intero set cinematografico.

E la sbadataggine è forse il suo elemento più centrale, posto che trattasi di un personaggio un po’ fantozziano, autentico generatore di caos e situazioni imbarazzanti.

Il personaggio tuttavia è delizioso, tanto da far stare in piedi un film interamente ambientato in un’unica casa, per quanto molto grande, senza trama e col solo pretesto di una festa, che dà il nome al titolo, trattandosi di una festa di registiproduttori e attori di Hollywood… cui Bakshi è ovviamente invitato per sbaglio.

Hollywood party è un storia al contempo esilarante (si dice peraltro che siano state esilaranti anche le riprese del film) e ironica parodia del mondo dello show business del cinema americano, che il film si diverte a scimmiottare senza tregua.

All’interno di tale buffa e irriverente parodia, Peter Sellers, col suo Hrundi Bakshi, fa ridere, sorridere e commuovere, visto che, in mezzo a tutto il trambusto della festa egli, tra una trovata e l’altra, ha anche il tempo di innamorarsi della carinissima Michele (Claudine Longet), una giovane donna francese, mezzo attrice e mezzo cantante, che ha il buon gusto di non vendersi all’arrogante produttore di turno… e non a caso familiarizzerà proprio col più semplice e umile Bakshi (che però, ad onor del vero, non ha proprio l'aria di essere un indiano).

In definitiva, Hollywood party è un film che vale certamente la pena vedere, tenero e spassoso al tempo stesso.



Fosco Del Nero


Titolo: Hollywood party (The party).
Genere: comico, commedia.
Regista: Blake Edwards.
Attori: Peter Sellers, Claudine Longet, Jean Carson, Natalia Borisova, Marge Champion, Corinne Cole, Janice Kane, Al Checco.
Anno: 1968.
Voto: 7.5.
Dove lo trovi: qui.