Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

lunedì 15 novembre 2010

Jennifer’s body - Karyn Kusama (film horror)

Recentissimamente ho recensito il film di fantascienza Aeon Flux, diretto da tale Karyn Kusama, regista giapponese naturalizzata statunitense, e oggi raddoppio con Jennifer’s body, della stessa regista e più recente di quattro anni.

In ambo i casi si tratta di storie al femminile: nel primo film la protagonista era la bella Charlize Theron, nelle vesti di eroina del futuro, mentre nel secondo la protagonista è Megan Fox, nelle vesti di demone assetato di sangue.

Stiamo dunque cambiando genere, come illustrerà la seguente sintesi della trama.
Jennifer Check (Megan Fox; Bad boys 2, Transformers) è la ragazza più bella della scuola, ed è amica d’infanzia di Needy Lesnicky (Amanda Seyfried; Mean girls, Mamma mia!), al contrario bruttina e imbranata.

Una sera, esse si recano al concerto del gruppo musicale dei Low Shoulder, il cui leader Nikolai Wolf (Adam Brody; Orange County), approfittando del suo charme, riuscirà a portare Jennifer in disparte nel bosco, dove la sacrificherà a Satana in cambio di fama e ricchezza.

Qualcosa va storto, però, e la ragazza, pur generosamente accoltellata, non muore, e anzi si risveglia invasa da un demone assai affamato di sangue e carne umani…

Detto così Jennifer’s body sembra un horror movie di serie B degli anni 80, e in effetti l’unica differenza è l’anno di produzione, visto che la pellicola non ha nulla di bello da offrire (se non forse Megan Fox).

La trama è risibile e si fatica a prenderla sul serio, i dialoghi sono parecchio banali, gli attori non brillano certo per interpretazioni da Oscar (a loro difesa, va detto che sarebbe stato difficile con questa sceneggiatura), e il tutto pare sostanzialmente un casus belli per mettere su schermo forme femminili, sangue e violenza (purtroppo non in quest’ordine di volumi).

La cosa peggiore è che tutto sembra succedere senza un perché, con le scelte narrative che non convincono, e, come capita sempre nei film dell’orrore di basso profilo, con i personaggi protagonisti che danno stolida prova di idiozia (“mi hanno appena detto che quella tipa è il mostro succhiasangue responsabile degli ultimi tre efferati omicidi del paese? Ma sì, appartiamoci un po’ nel bosco con lei”).

La regista tra l’altro si dimentica di alcune cose chiamate genitori, o insegnanti, o polizia, che la storia non contempla se non quando le fa comodo, ma non in tutte le altre circostanze in cui ci si aspetterabbe la loro presenza.

Insomma, non ci siamo proprio.
Forse forse l’unico spunto originale e degno di nota di Jennifer’s body è il finale di un minuto, durante la sigla di chiusura… ma francamente non vi consiglio di perdere il vostro tempo per arrivare fino a lì.

Fosco Del Nero



Titolo: Jennifer’s body (Jennifer’s body).
Genere: horror, splatter.
Regista: Karyn Kusama.
Attori: Megan Fox, Amanda Seyfried, Johnny Simmons, Adam Brody, J.K. Simmons, Amy Sedaris, Chris Pratt, Kyle Gallner.
Anno: 2009.
Voto: 4.
Dove lo trovi: qui.