Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

giovedì 8 gennaio 2015

Le folli notti del dottor Jerrill - Jerry Lewis (film commedia)

Col film di oggi facciamo un salto indietro nel tempo di circa cinquant’anni: torniamo difatti al 1963 e ci vediamo Le folli notti del dottor Jerrill, diretto e interpretato da Jerry Lewis, al tempo uno degli attori e comici più famosi degli Usa (considerato anzi il comico per eccellenza del dopoguerra).

In questo viaggio indietro nel tempo facciamo peraltro una sosta nel 1996, anno di produzione de Il professore matto, film con Eddie Murphy che riprende buona parte de Le folli notti del dottor Jerrill… e giacché ci stiamo spostando, andiamo fino al 1886, anno in cui Robert Louis Stevenson ha scritto Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde, romanzo da cui i suddetti film si sono ispirati, pur se in chiave umoristica.

Detto tutto ciò, non sarà difficile indovinare la trama di fondo de Le folli notti del dottor Jerrill: Julius Kelp (Jerry Lewis, già recensito in Re per una notte) è un professore di chimica piuttosto svagato e con la testa tra le nuvole, tanto bizzarro che sovente i suoi stessi alunni si prendono gioco di lui. Non lo dileggia però Stella Purdy (Stella Stevens, lei già vista in Una fidanzata per papà), allieva carina e dolce per cui l’uomo ha un debole.

Un po’ le angherie subite, tanto dagli alunni quanto dal preside dell’università, un po’ il desiderio di esser finalmente “ok”, lo spingono a creare una formula chimica che lo trasformerà per un certo periodo di tempo in una sorta di stallone alpha… che ovviamente punterà subito Stella, e che otterrà immediato successo presso tutte le donne… tranne forse la stessa Stella.

Da qui nascono però anche problemi, legati sia alla temporaneità della formula, sia al fatto di dover essere presente in due posti contemporaneamente, come Julius Kelp e come Buddy Love, nome che si è scelto per la sua seconda personalità, quella più vivace e notturna tutta sigarette, alcol, musica al pianoforte e vanagloria.

Le folli notti del dottor Jerrill è un film sostanzialmente innocuo: non pretende di essere chissà cosa, ma raggiunge l’obiettivo di far sorridere spesso, pur se in taluni frangenti è un po’ ingenuo. Mi ha fatto piacere comunque vedere all’opera Jerry Lewis, sorta di Jim Carrey dei tempi (difatti, mi ha ricordato l’attore canadese più che il suo “seguito” Eddie Murphy).

Nel caso, buona visione.

Fosco Del Nero



Titolo: Le folli notti del dottor Jerrill (The nutty Professor).
Genere: commedia, comico, fantastico, sentimentale.
Regista: Jerry Lewis.
Attori: Jerry Lewis, Stella Stevens, Del Moore, Kathleen Freeman, Henry Gibson. Med Flory, Howard Morris, Elvia Allman, Buddy Lester.
Anno: 1963.
Voto: 6.
Dove lo trovi: qui.