Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

mercoledì 26 dicembre 2018

Piccoli brividi - Rob Letterman

La serie di libri Piccoli brividi è un fenomeno culto vero e proprio: i numerosi libri scritti da Robert Lawrence Stine, e dedicati al mondo dell’infanzia, hanno infatti venduto oltre 500 milioni di copie in tutto il mondo.
500 milioni, roba da far impallidire qualsiasi scrittore di best seller.

Il fatto che il target sia nettamente infantile, però, ha reso libri e scrittore poco noti al grande pubblico. O, perlomeno, al pubblico adulto, e io stesso, pur conoscendo di nome la serie, non conoscevo il nome dell’autore.

Ad aiutare ulteriormente la sua diffusione, ecco qui l’omonimo film girato da Rob Letterman e interpretato da Jack Black: Piccoli brividi, per l’appunto.

Vediamone la trama in grande sintesi: Zach Cooper (Dylan Minnette) si è appena trasferito nella città di Madison al seguito della madre, che ha avuto il posto di lavoro di vicepreside nel liceo locale.
Il ragazzo fa subito la conoscenza di Hannah (Odeya Rush; L’incredibile vita di Timothy Green, The giver - Il sogno di Jonas), ragazza carina e interessante e che abita nella casa accanto… con un padre apparentemente burbero e scontroso, che si rivelerà poi essere R.L. Stine (Jack Black; School of rock, Tenacious D e il destino del rock, Be kind rewind - Gli acchiappafilm, Margot at the wedding - Il matrimonio di mia sorella, Tropic thunder), l’autore di una celeberrima saga fantastico-orrorifica per bambini e ragazzi… il quale ha uno scheletro nell’armadio, e non per modo di dire.

All’avventura, che ovviamente sarà di genere fantastico-orrorifico light, proprio come i libri in questione, parteciperà anche Champ, un ragazzino non particolarmente atletico, piacente e coraggioso (una sorta di Ron di Harry Potter un poco caricaturato), che però farà comunque la sua parte.

Personalmente sono un fan di Jack Black, personaggio che riesce a mettere energia e verve in qualunque cosa faccia, e che fa sempre piacere vedere su schermo (School of rock e Tenacious D e il destino del rock sono eccellenti), così come mi ha fatto piacere vedere un’altra volta su schermo Odeya Rush, ragazzina dal grande futuro di attrice.

Quanto alla trama, Piccoli brividi fa il suo lavoro, e lo fa onestamente, probabilmente raggiungendo in pieno il suo obiettivo.
Quel che vale (probabilmente, giacché non ho mai letto libri della serie) per i testi vale però anche per il film: il target è infantile, e già da una certa cifra di anni in su c’è la certezza di trovare il tutto un po’ semplicistico.

E difatti è così, e anzi devo notare che lo stesso Jack Black, pur simpatico come sempre, è assai limitato, per non dire sprecato, in questo ruolo.

Colori ed effetti speciali arricchiscono la sceneggiatura, che però rimane una sceneggiatura da sufficienza o poco più, simpatica e gradevole ma non certo irrinunciabile.

Fosco Del Nero



Titolo: Piccoli brividi (Goosebumps).
Genere: fantastico, commedia, sentimentale.
Regista: Rob Letterman.
Attori: Jack Black, Dylan Minnette, Odeya Rush, Ryan Lee, Amy Ryan, Jillian Bell, Ken Marino, Halston Sage, Steven Krueger, Keith Arthur Bolden, Amanda Lund, Timothy Simons, Karan Soni.
Anno: 2015.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: qui.