Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

martedì 25 dicembre 2018

Eddie the eagle - Il coraggio della follia - Dexter Fletcher

Eddie the eagle - Il coraggio della follia è il film-biografia della vita di Eddie  Edwards, un atleta britannico rimasto nella storia per la sua avventurosa partecipazione alle olimpiadi del 1988, in cui ottenne anche un record britannico…

… per la precisione, nel salto con gli sci, disciplina per cui il Regno Unito non aveva interpreti da molti decenni.

Ma andiamo con ordine, e vediamo subito la trama del film, che poi coincide piuttosto fedelmente con quella del reale Eddie  Edwards: siamo nel 1973 ed Eddie, un bambino di 10 anni con un’infanzia sfortunata per via di un serio problema a un gamba, sogna di partecipare alle Olimpiadi, evento per cui inizia ad allenarsi subito dopo essersi rimesso dal problema alla gamba.

Un dettaglio trascurabile è che egli pare non esser portato per lo sport, e anzi essere piuttosto goffo, cosa che il padre gli fa notare spesso, mentre la madre al contrario lo sostiene incondizionatamente.
Un giorno, più avanti con l’età, il ragazzo realizza che non andrà mai alle Olimpiadi…
… mentre forse ce la farà con le Olimpiadi invernali, motivo per cui inizia a praticare lo sci, ottenendo in questo caso buoni risultati ma non tanto da avere speranze.

Decide allora di puntare il tutto per tutto (all in, si direbbe ai giorni nostri), e di provare con il salto con gli sci… disciplina non praticata nel Regno Unito da molti decenni, per la quale dunque non ha rivali.
Decide così di mollare famiglia e possibile lavoro e di andare ad allenarsi nella pista tedesca di Garmisch-Partenkirchen, dove conoscerà sia la squadra norvegese di salto con gli sci, sia Petra, ma soprattutto Bronson Peary, ex saltatore e ora pulitore della pista… e possibile allenatore.

Eddie the eagle - Il coraggio della follia è un film tutto sommato semplice, ma altrettanto tutto sommato ben riuscito.
Pur senza conoscere la storia reale di Eddie Edwards, è facile intuire come andranno le cose… e infatti andranno così.
Tuttavia, il percorso che si va per arrivare a quel punto è assai gradevole, e inoltre son stati messi due buoni attori nelle due parti centrali del film: il famoso Hugh Jackman (Scoop, L’albero della vita, Humandroid, The prestige, X-men) nel ruolo di Bronson Peary e il meno famoso ma assai ben caratterizzato Taron Egerton (Testament of youth) in quello di Eddie  Edwards, personaggio recitato davvero in modo assai caratteristico, anche se forse un po’ troppo vicino a quello della macchietta, a cominciare dagli occhiali indossati male.

Nel complesso, dunque, Eddie the eagle - Il coraggio della follia è un film non originale e sostanzialmente non irrinunciabile, ma che ha comunque qualcosa di bello da offrire, a livello di determinazione, impegno, bellezza visiva e tensione emotiva.

Fosco Del Nero



Titolo: Eddie the eagle - Il coraggio della follia (Eddie the eagle).
Genere: biografia, sport, commedia.
Regista: Dexter Fletcher.
Attori: Taron Egerton, Hugh Jackman, Christopher Walken, Keith Allen, Jim Broadbent, Tim McInnerny, Jo Hartley, Rune Temte, Edvin Endre.
Anno: 2016.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: qui.