Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

venerdì 13 giugno 2014

Burn after reading - A prova di spia - Joel Coen, Ethan Coen (film commedia)

Film come Burn after reading - A prova di spia ti fanno capire quanto certi attori sono bravi… magari anche certi attori a cui vengono solitamente affidate delle parti un po’ tipizzate e che magari finiscono per avere la fama di attori “monouso”.

Mi riferisco in questo caso a George Clooney (Dal tramonto all’alba, L’uomo che fissa le capre), mai visto così farfallone e fanfarone, e a Brad Pitt (Fight Club, L’esercito delle dodici scimmie, Fuga dal mondo dei sogni, The snatch, Bastardi senza gloria), davvero convincente nella parte del tontolone da palestra.

A completare il quartetto di protagonisti, altri due volti di un certo valore: John Malkovich (Rounders - Il giocatore, Ombre e nebbia, La leggenda di Beowulf) e Frances McDormand (Fargo), che peraltro è la moglie di uno dei fratelli Coen, i registi di questo film e di altri film come Il grande Lebowski, Fratello, dove sei? e lo stesso Fargo.

Se ho apprezzato molto alcune interpretazioni, purtroppo ho apprezzato molto di meno la sceneggiatura in generale, che stringi stringi non è altro che una commedia degli equivoci basata su tradimenti, divorzi e doppi giochi di svariati personaggi.
Che è commedia, intendiamoci, agli occhi di noi spettatori, ma che come argomenti sarebbe da film drammatico: tradimenti, ricatti, omicidi, etc.

Ma andiamo a dire in breve la trama: Osborne Cox è un analista della CIA che viene declassato per il suo vizio dell’alcol. Egli, allora, indispettito, si dimette, cosa che fungerà da goccia che fa traboccare il vaso con la moglie Katie, che peraltro ha una relazione con Harry Pfaffer, donnaiolo dal taglio piuttosto adolescenziale e immaturo.
Le loro vite si incroceranno, seppur in modo casuale, con quelle di Linda Litzke e Chad Feldheimer, istruttori di palestra decisamente più ingenuotti, la prima fissata con le operazioni chirurgiche che si vuol fare e il secondo fissato, più semplicemente, con la musica e i frullati.

Il film fa parte di una sorta di trilogia stilistica, se non narrativa, intitolata Trilogia degli idioti e composta dagli altri due film, precedenti, Fratello, dove sei? e da Prima ti sposo, poi ti rovino.

Come accennato, nel complesso Burn after reading - A prova di spia non sfonda, almeno a mio avviso: purtroppo non bastano alcuni ottimi attori e alcune ottime caratterizzazioni per dare corpo a una storia tutta fondata su fraintendimenti e coincidenze, priva peraltro di dialoghi ficcanti… e tutta situazionale, per l’appunto.

Detto ciò, va menzionato il finale del film, nell’ufficio della CIA, davvero divertente… e che peraltro potrebbe anche essere stato non dico l’inizio del film nella concezione dei registi, ma il riferimento di fondo di tutta l’opera (persino la CIA non capisce cosa succede).

Fosco Del Nero



Titolo: Burn after reading - A prova di spia (Burn after reading).
Genere: commedia, drammatico.
Regista: Joel Coen, Ethan Coen.
Attori: John Malkovich, George Clooney, Frances McDormand, Brad Pitt, Tilda Swinton, Richard Jenkins, J. K. Simmons, David Rasche.
Anno: 2008.
Voto: 6.
Dove lo trovi: qui.