Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

domenica 29 novembre 2009

Scandalo a Filadelfia - George Cukor (film commedia)

I lettori fedeli del sito sanno che ogni tanto ripesco qualche classico del passato, laddove con classico non intendo un film visto in un’infanzia di decine di anni fa, ma qualche importante film degli anni "50 o "60 che non avevo mai visto (per motivi anagrafici, per l’appunto, dato che io sono del "79).

Stavolta, andando a ritrosi addirittura fino al 1940, è toccato a Scandalo a Filadelfia, il quale, per inciso, è il terzo film di Cary Grant che recensisco, dopo Operazione sottoveste e Susanna.
La prima delle due commedie, peraltro, vivace e spigliata, mi era piaciuta parecchio.

Come mi è piaciuta molto questa, tecnicamente un film sentimentale, ma di fatto irresistibile commedia letteralmente stracolma di umorismo e ironia.

Ecco la trama di Scandalo a Filadelfia: Tracy Samantha Lord (Katharine Hepburn) è una giovane vedova, nonché nobile e ricca, divisa tra passato e futuro.

Il passato, segnatamente, si chiama C.W. Dexter Haven (Cary Grant), e coincide col suo ex marito, uomo brioso e brillante.

Il futuro, invece, porta il nome di George Hidderidge, suo fidanzato e promesso sposo, uomo più posato e serio, ottimo rappresentante dell’upper class americana degli anni "30.

A confondere le idee, giunge anche Macauley Connor, un giornalista in incognito mandato dal suo boss per ficcanasare in quelle che sono le nozze più attese della regione.

Trama non ce n’é molta, a dirla tutta, come non vi è molta originalità in una pellicola che non è nient’altro che un canovaccio su relazioni, amore e gelosia, il cui punto forte però, sta nel come esso è affrontato, ossia con un’ironia deliziosa, praticamente onnipresente, e con dialoghi fitti, vivaci, ispirati e pungenti.

Come dico sempre, quando non si brilla per innovazione, occorre brillare per lo stile esecutivo, se non si finisce inevitabilmente nella mediocrità.

Scandalo a Filadelfia ha optato per la seconda ipotesi e, non a caso, il film ha avuto sei nomination per gli Oscar, vincendone poi due.
Eccellente connubio di eleganza e divertimento, per un classico che merita assolutamente di essere ripescato dal cilindro dei cinema del passato.

Fosco Del Nero



Titolo: Scandalo a Filadelfia (The Philadelphia story).
Genere: commedia, sentimentale.
Regista: George Cukor.
Attori: Cary Grant, Katharine Hepburn, Ruth Hussey, James Stewart, John Howard, Virginia Weidler, Henry Daniell, Roland Young, John Halliday, Mary Nash, Lionel Pape, Rex Evans
Anno: 1940.
Voto: 7.5.
Dove lo trovi: qui.