Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

domenica 8 giugno 2008

Appleseed - Masamune Shirow (manga)

Masamune Shirow (ma il suo vero nome è Masanori Ota) è uno dei mangaka (disegnatori di manga) più famosi al mondo, per cui immagino che egli non abbia bisogno di presentazioni per i fan dei fumetti orientali.

Manga come Black magic, Orion, Dominion, Ghost in the shell e questo stesso Appleseed hanno ormai fatto storia, ottenendo tra l'altro diverse trasposizioni animate (particolarmente famosa quella di Ghost in the shell, il cui secondo episodio vanta un livello grafico a dir poco strepitoso).

Ma veniamo ora al fumetto in questione, assai noto e vincitore di numersi premi.

Vi sintetizzo lo scenario in cui si svolge: dopo la terza guerra mondiale il pianeta è praticamente in rovina, e in molte zone la presenza umana è scomparsa completamente o parzialmente.

Con l'intento di costruire una società vivibile e pacifica, in un'isola artificiale tra Canarie e Azzorre (al largo dell'Africa e non lontano dalla Spagna) è stata fondata Central City of Olympus, una città-nazione assai internazionalizzata, in cui sono confluiti molti dei superstiti delle varie zone disastrate del mondo.

Ma questo Deunan Knute e Briareos Hecatonchires, i protagonisti di Appleseed, ancora non lo sanno, visto che vivono, del tutto isolati, in una città fantasma, spopolata dalla suddetta guerra. I due sono ex soldati scelti, che vengono contattati dai rapresentanti di Olympus per diventare ufficiali di polizia nel nuovo stato.

Deunan e Briareos scopriranno presto che Olympus, una società di tipo utopistico fortemente organizzata, alla fin fine perfetta non lo é poi così tanto.

L'opera di Shirow presenta una forte contrapposizione tra elemento high tech, sia in termini visivi sia nozionistici, ed elemento politologico-sociale-filosofico.

In effetti, se l'azione tende a occupare una buona parte dei quattro volumi che anni fa sono stati stampati dalla Star Comics, un'altra buona parte è riservata alle riflessioni in campo umanistico, che rendono peraltro il manga molto complesso e dal tono culturale non indifferente.

Per rendersi conto della complessità del fumetto, basta andare alla fine del primo volume e dare un'occhiata all'appendice, in cui si trovano nell'ordine: la mappa dell'isola Olympus, l'organigramma politologico della società relativa, con tanto di divisione interna dei poteri, la descrizione delle potenze internazionali rappresentate in Appleseed, una carta del pianeta Terra secondo le nuove zone di influenza conseguenti alla terza guerra mondiale, la cronologia di tutto quello che è successo dal 1988 al 2147, le figurine di circa 70 personaggi e infine le tavole dei protagonisti principali.

Insomma, Shirow è uno che fa le cose per bene.

Ora, alcune caratteristiche particolari dell'opera.
Intanto, la precisione grafica è maniacale, e questo non può che fare piacere.
In secondo luogo, quasi tutti i nomi dei personaggi e dei luoghi sono di origine greca, come forse avrete già intuito.

Ancora, Shirow è noto per le sue eroine femminili, personaggi carismatici e forti.
Deunan (che guarda caso somiglia molto a Seska di Orion, e Leona di Dominion, e a Motoko Kusanagi di Ghost in the Shell) rappresenta perfettamente questo prototipo, e dà spesso l'impressione di essere più volitiva del suo compagno Briareos (un uomo parzialmente robotizzato per via di incidenti di guerra).

Prima di concludere la recensione di uno dei manga cui sono affezionato di più (mi ricordo ancora quando lo comprai e quando lo lessi la prima volta), anticipo quello che in molti considerano il difetto principale di Shirow: la carenza di umorismo.
Io in particolare, che apprezzo molto umorismo e ironia, dovrei sentire tale carenza... ma di fatto non è così...

Certo, il mondo di Shirow è spesso molto serioso, ma in in dei conti qualche momento di distensione lo si trova (per quanto non propriamente comico come in Maison Ikkoku o Ushio e Tora, per fare due esempi di manga che ho già recensito).
Insomma, io vi consiglio Appleseed vivamente.

Fosco Del Nero



Titolo: Appleseed (Appleseed).
Genere: fantascienza.
Autore: Masamune Shirow.
Anno: 1985-1989.
Voto: 8.
Dove lo trovi: qui.