Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

venerdì 29 gennaio 2010

Benvenuti a Zombieland - Ruben Fleischer (film comico)

La recensione di quest’oggi è dedicata a un film che mi ha suggerito una mia amica, e che peraltro non è ancora uscito in Italia, essendo stato girato e proposto negli Usa nel 2009: parlo di Benvenuti a Zombieland (il titolo originale è semplicemente Zombieland).

Si tratta, come intuibile dal nome, di un film sugli zombie, e precisamente di un film comico sugli zombie, dunque una sorta di parodia del genere, più o meno nello stile del precedente L'alba dei morti dementi.

Si tratta inoltre di una delle sorprese del 2009, col film che ha fatto registrare il pienone in America e che si appresta ad invadere le sale del cinema del resto del mondo… con l’Italia, come spesso accade, in ultima fila, visto che per il Belpaese si parla del maggio 2010.

Tuttavia, io che ho poca pazienza me lo sono visto subito, ovviamente in lingua originale (e ovviamente coi sottotitoli).

Ecco in breve la trama di Benvenuti a Zombieland: Columbus è uno studente americano tutto teoria e niente pratica.
Passa il suo tempo tra studio e videogiochi, mentre nel settore ragazze e vita reale scarseggia un poco.
La sua già scarsa predisposizione alle pubbliche relazioni subisce un ulteriore scossone dal fatto che…

…. un bel giorno un virus si diffonde in tutto il mondo e quasi tutti diventano degli zombie cannibali.

Sta di fatto che lui è uno dei pochi sopravvissuti grazie alla scrupolosa osservanza di un carnet di regole ferree, che la voce narrante, che poi è lui stesso, comincia da subito ad enumerare, aiutata in tal senso anche dalla grafica (durante tutto il film, ogni volta che una delle suddette regole auree viene praticata, appare una scritta che la enuncia, trovata assai efficace).

Ben presto egli incontra Tallahassee, un giovane uomo decisamente più macho di lui, e decisamente più armato, mentre il successivo incontro sarà quello con le sorelle Wichita e Little Rock, giovani ma assai sveglie…

Nel film, peraltro, compare in una piccola parte anche Bill Murray (Ghostbusters, Ricomincio da capo, Sos fantasmi).

Benvenuti a Zombieland mi è piaciuti parecchio: è un film originale e travolgente fin da subito.
L’umorismo la fa da padrone, e trova una sua efficiente pratica tanto nelle scene prettamente visive (per esempio la regola numero uno :), quanto nei dialoghi.

I personaggi sono pochi, ma ben caratterizzati, col loro scarso numero bilanciato dall’elevato numero delle location utilizzate.

Da aggiungere, anche se suppongo non ce ne sia bisogno, l’elevato livello di splatter, col sangue che scorre a fiumi, anche se, data la natura palesemente demenziale del film, è difficile prenderlo sul serio.

Insomma, Benvenuti a Zombieland è un eccellente film comico, di cui non a caso è stato già programmato il sequel.
Tenetelo presente se andrete al cinema a maggio, o viceversa (se come me avete poca pazienza) per una visione in lingua originale.

Fosco Del Nero



Titolo: Benvenuti a Zombieland (Zombieland).
Genere: commedia, comico, splatter.
Regista: Ruben Fleischer.
Attori: Woody Harrelson, Jesse Eisenberg, Emma Stone, Abigail Breslin, Bill Murray, Amber Heard.
Anno: 2009.
Voto: 7.5.
Dove lo trovi: qui.