Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

martedì 14 giugno 2011

Roger Dodger - Dylan Kidd (film drammatico)

Il film proposto quest’oggi è del 2002, è americano e porta il nome di Roger Dodger, sottotitolo “Il sesso è dappertutto”.
Laddove il dappertutto si concretizzerà più in una condizione mentale-psicologica che non in scene audaci.

Il protagonista assoluto della pellicola è per l’appunto Roger, brillante professionista della pubblicità, fin troppo sveglio e di parola agile, come mostra la prima scena… che peralto lo rende subito antipatico, e rendere antipatico e fastidioso il protagonista non è certo un buon esordio per un film o un libro.

Ad ogni modo, Roger Dodger si troverà in qualche modo ad essere la guida al sesso e alla vita per Nick, nipote scappato di casa e arrivato fresco fresco a New York, i cui locali saranno dunque la scena della sua breve “educazione sentimentale”, per riprendere un titolo di Flaubert

La seconda cosa che si nota, dopo l’eloquio fastidioso del protagonista, è la telecamera mobile, altrettanto fastidiosa per i miei gusti.

Vengono a seguire un umorismo assai acido e pungente, nonché una serie di attori di secondo piano o di antica gloria, forse adatti a un film anch’esso di secondo piano: nelle due parti principali abbiamo Campbell Scott (il discreto L’esorcismo di Emily Rose) e Jesse Eisenberg (il divertentissimo Benvenuti a Zombieland), mentre in due parti secondarie ci sono Isabella Rossellini (il mitico Velluto blu) ed Elizabeth Berkley (l’appariscente Showgirl o la vecchia serie Bayside school).

Roger Dodger, commedia metropolitana dalle pretese psicologiche e dal tono tragicomico, in cui si scontrano da un lato esperienza e cinismo e dall’altro innocenza e sentimentalismo, si dipana tra un locale e un dialogo forzato, proponendo un eloquio pretenzioso ma privo di reali contenuti, né particolarmente divertente.

Quel che è peggio è che, per tutta la durata del film, sembra che stia per arrivare qualcosa di migliore… ma non arriva nulla, e il film delude anche nel finale.

In definitiva, a mio avviso Roger Dodger è un film assolutamente mediocre (non pessimo, solo mediocre), di cui si può benissimo fare a meno.

Fosco Del Nero



Titolo: Roger Dodger (Roger Dodger).
Genere: drammatico, psicologico.
Regista: Dylan Kidd.
Attori: Campbell Scott, Jesse Eisenberg, Isabella Rossellini, Jennifer Beals, Elizabeth Berkley.
Anno: 2002.
Voto: 5.
Dove lo trovi: qui.