Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

venerdì 10 giugno 2011

Nemico pubblico N.1 - L'istinto di morte - Jean-François Richet (film thriller)

La recensione di oggi è dedicata a un film che è stato un grande successo in Francia e in altre nazioni; si tratta di una produzione franco-italo-canadese suddivisa peraltro in due parti: Nemico pubblico N.1 - L'istinto di morte e Nemico pubblico N.1 - L'ora della fuga.

Protagonista del film: Vincent Cassel (ossia il marito di Monica Bellucci, per chi non se lo sapesse, già apparso su Cinema e film col film L’odio).
Tra gli altri attori, da citare Gérard Depardieu (apparso a sua volta in questi lidi in Sta’ zitto, non rompere, La capra e Le placard - L'apparenza inganna).

Ecco la trama del film, basato sulla vera storia del gangster francese Jacques Mesrine (riportata tra l’altro nella sua autobiografia): egli, di ritorno dalla campagna d’Algeria, inizia una vita di rapine e criminalità, che lo porterà a conoscere personaggi pericolosi, nonché a diventare pericoloso egli stesso.

Nemmeno i tre figli che gli ha dato la sua moglie spagnola Sofia lo dissuadono dal percorso intrapreso, e anzi Jacques si trova una nuova compagna più in linea con la strada scelta, Jeanne.

Dopo essere diventato rapidamente il nemico pubblico numero uno, Mesrine è costretto all’esilio in Canada per evitare la morte.
Anche nel nuovo mondo, tuttavia, la sua vita non cambierà, producendosi in rapine e arresti…

Nemico pubblico N.1 - L'istinto di morte è un thriller piuttosto schietto, sia per le numerose scene di violenza, sia perché la violenza stessa è agita in modo disinvolto, come fosse una cosa normale.
Il regista Jean-François Richet, tuttavia, si esime dal condannare il personaggio di Jacques Mesrine, che anzi è presentato come uomo affascinante e a suo modo brillante.

Il film ha avuto un grande successo, si diceva, tanto di pubblico (circa venti milioni di incasso) quanto di critica (molti nomination e alcuni premi vinti ai Cesar, che sono gli Oscar francesi), e in effetti ha un discreto potere di coinvolgimento, anche su chi, come il sottoscritto, non è un amante di thriller e film d’azione.

Tuttavia, a essere onesto, Nemico pubblico N.1 - L'istinto di morte non mi ha entusiasmato, forse per l’assenza di qualsiasi contenuto che non sia legato al trittico denaro-violenza-donne (spesso combinando le tre cose).
Ammetto tuttavia che, specie sugli amanti dei film d’azione (e magari dei personaggi controversi), questa pellicola potrebbe esercitare un certo fascino.

Fosco Del Nero



Titolo: Nemico pubblico N.1 - L'istinto di morte (L'ennemi public n°1).
Genere: thriller, commedia, drammatico, poliziesco.
Regista: Jean-François Richet.
Attori: Vincent Cassel, Gérard Depardieu, Cécile De France, Gilles Lellouche, Roy Dupuis, Elena Anaya, Florence Thomassin, Michel Duchaussoy, Myriam Boyer, Ludivine Sagnier, Mathieu Amalric.
Anno: 2008.
Voto: 5.5.
Dove lo trovi: qui.