Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

giovedì 8 maggio 2014

Il grande e potente Oz - Sam Raimi (film fantastico)

Normalmente i film di cassetta non sono tra i miei preferiti, perché, per piacere al grande pubblico, puntano molto su effetti speciali e spettacolarizzazione, e molto poco invece su dialoghi e innovazione, che sono viceversa i fattori cui io guardo maggiormente.

Ogni tanto però faccio un’eccezione, e stavolta l’ho fatta per Il grande e potente Oz, film uscito lo scorso anno e diretto da Sam Raimi, che fa così un triplo salto carpiato dagli horror de La casa (La casa 1, La casa 2, La casa 3 - L’armata delle tenebre, Drag me to hell, ma ricordiamoci anche The gift - Il dono) alle produzioni Disney.

In questo caso, una produzione che è anche un prequel di un film culto del passato, ossia il mitico Il mago di Oz del 1939.

In questo film, quindi, niente Dorothy, spaventapasseri e compagnia bella, ma solo il mago di Oz, e la storia di come il mago è diventato mago… e di come la strega è diventata strega (quella dell’est, dico, la più brutta delle due streghe cattive).

Ecco in breve la trama de Il grande e potente Oz: Oscar Diggs, detto Oz (James Franco; Spiderman), è un mago-prestigiatore-illusionista, che si esibisce nelle fiere di campagna del Kansas di inizio 900.
Un bel giorno, un uragano si abbatte nella zona in cui si trovava, e lui viene trasportato nel regno di Oz… adempiendo così la profezia che aveva preannunciato l’arrivo di un mago che si chiamava come il regno e che lo avrebbe salvato dalla strega cattiva, che aveva ucciso il precedente mago-re.

Oscar-Oz conosce così prima Evanora (Mila Kunis; That '70s show, Il cigno nero), poi Theodora (Rachel Weisz; La mummia, Constantine, L’albero della vita) e infine Glinda (Michelle Williams; Dawson’s creek), le tre streghe del regno, chi buona e chi cattiva, e si avvierà lungo la strada che lo vedrà compiere la profezia. 

Premessa: essendo un prequel si sa già come finirà, il che significa avere già in partenza problemi di originalità… rafforzati dalla banalità di alcune sottotrame, col film che certamente non brilla per i colpi di scena.

Il grande e potente Oz, in compenso, brilla per altre cose: effetti speciali e computer grafica fanno il loro lavoro e spesso sono una gioia per gli occhi, e in particolare il finale pirotecnico del film merita la visione. Anche la colonna sonora fa il suo.

Peccato che non tutti i protagonisti del film siano all’altezza: se James Franco è perfetto per la parte del mago guascone, e le due streghe cattive se la cavano nel loro ruolo, è invece quasi imbarazzante Michelle Williams, che già non brillava in Dawson’s creek… figuriamoci in produzioni cinematografiche in grande stile. In effetti, non mi capacito del casting, ma vabbé, ognuno ha i suoi gusti.

Alla fine delle fiera, Il grande e potente Oz è un film che punta sugli effetti visivi, sulla simpatia di James Franco-Oz e sulla bellezza delle tre streghe… ma poi non c’è altro.
Per alcuni basta, e i dati degli incassi al cinema sono stati piuttosto lusinghieri… per me però è un film mediocre o poco più. Peccato.

Fosco Del Nero



Titolo: Il grande e potente Oz (Oz: the great and powerful.).
Genere: drammatico.
Regista: Sam Raimi.
Attori: James Franco, Michelle Williams, Mila Kunis, Rachel Weisz, Zach Braff, Abigail Spencer, Martin Klebba, Ted Raimi, Joey King, Tony Cox, Bill Cobbs, Tim Holmes.
Anno: 2013.
Voto: 5.
Dove lo trovi: qui.