Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

martedì 3 luglio 2018

La casa sul lago del tempo - Alejandro Agresti (film sentimentale)

Oggi siamo in compagnia de La casa sul lago del tempo.
Il film è il remake del film coreano Si-wor-ae, e nella sua versione americana è stato girato da Alejandro Agresti, regista a me sconosciuto.

Esso si basa su un elemento fantastico piuttosto originale: una cassetta postale che mette in comunicazione due persone di due tempi differenti; una sorta di piccola e limitata macchina del tempo dunque, tramite la quale Alex Wyler (Keanu ReevesLe riserveMatrixConstantineThe gift - Il dono, A scanner darkly - Un oscuro scrutare, Dracula) e Kate Forster (Sandra Bullock; Crash - Contatto fisico, Un amore tutto suo, Gravity) possono comunicare.
Se il tempo li separa di due anni (lei più avanti di lui), essi hanno una cosa in comune: la casa nei sobborghi di Chicago davanti a cui sta la cassetta delle lettere, in cui hanno abitato entrambi (lui prima di lei).

I due, inizialmente scioccati da quell’evento, iniziano a scriversi e la corrispondenza diverrà sempre più tenera… anche perché scoprono col senno di poi (espressione tuttavia imprecisa in questo caso) che si erano già incontrati… e ovviamente si incontreranno anche dopo, giacché essenzialmente La casa sul lago del tempo è un film d’amore super-romantico, e la cosa è chiara fin da subito.

Il film è essenzialmente una storia d’amore anche perché il contorno è per l’appunto tale: solo contorno, e quindi trascurabile.
I disagi sentimentali di Kate, o il rapporto difficile di Alex col padre, sono solo sfondo a quella che è una storia d’amore “paranormale”, per così dire.
Peraltro, il cast è ridottissimo, e gli altri ruoli sono del tutto marginali.

L’idea di fondo è interessantissima (e non lo dico solo perché tempo fa ho scritto un romanzo che si basa su un’idea assai simile: Il mondo dall’altra parte), però non è sfruttata appieno, e anzi conserva un panorama assai ristretto, quello delle due piccole vite dei protagonisti.
Non vi sono spiegazioni del fenomeno, nemmeno tentate, e non vi è da parte dei protagonisti una ricerca esistenziale, fatto che sarebbe quasi scontato date queste premesse… nemmeno la relazione tra i due convince appieno, a dirla tutto, e anzi la stessa recitazione ha un tono un po’ dimesso.
Altro piccolo difetto: a volte si fa un po’ di confusione nel capire a quale linea temporale appartiene la scena sullo schermo, giacché non si è pensato a qualche “evidenziatore” in tal senso.
Ottimo invece il doppiaggio.

Nel complesso, La casa sul lago del tempo non mi è dispiaciuto: c’è una bella idea dietro, e una discreta esecuzione, cosa ovvia peraltro quando si chiamano due big di Hollywood come Reeves o Bullock a interpretare un film, tuttavia la valutazione è solo sufficiente per i motivi elencati: è stato eseguito un buon compitino, ma il film non ha un grande valore in sé e funge soprattutto da commedia romantica.

Fosco Del Nero



Titolo: La casa sul lago del tempo (Lake house).
Genere: sentimentale, commedia, fantastico.
Regista: Alejandro Agresti.
Attori: Keanu Reeves, Sandra Bullock, Dylan Walsh, Shohreh Aghdashloo, Christopher Plummer, Lynn Collins, Mike Bacarella, Ebon Moss-Bachrach.
Anno: 2006.
Voto: 6.
Dove lo trovi: qui.