Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

lunedì 5 maggio 2008

Piramide di paura - Barry Levinson (film avventura)

"Le finestre di una casa danno tutte a sud.
Di fronte alla porta della casa c'è un orso.
Di che colore è l'orso?"

Lo so, non è un modo ortodosso per iniziare la recensione di un film, ma non ho resistito a citare l'indovinello che il giovane Sherlock Holmes fa al giovane John Watson.

Già, perché Piramide di paura non è nient'altro che la storia di un'avventura capitata ai due, quando ancora erano ragazzi, e infatti il titolo originale del film è semplicemente "Young Sherlock Holmes", ossia "Il giovane Sherlock Holmes".

Diciamo subito due cose: primo, nonostante il titolo, Piramide di paura non è un horror o un thriller; secondo, le vicende non fanno parte del corpus letterario di Arthur Conan Doyle, ma sono semplicemente ispirate ad esse (nei racconti dello scrittore inglese i due detective si conoscono già adulti).

Partiamo dai produttori, nomi che già dicono qualcosa della bontà del prodotto: il film lo presenta un certo Steven Spielberg (lo conoscete, no?), lo produce Harry Winkler (niente di meno che Fonzie di Happy Days), lo sceneggia Chris Columbus (alla regia dei primi due Harry Potter e la pietra filosofale, Harry Potter e la camera dei segretiL'uomo bicentenario, Mamma ho perso l'aereo, Mrs. Doubtfire, etc) e lo dirige Barry Levinson (regista di AvalonGood morning Vietnam, Rainman,Toys, etc).
Niente male come pedigree, no?

E la qualità si vede tutta: la storia è coinvolgente, l'ambientazione a dir poco fantastica, la fotografia ottima, i personaggi ispirati, la colonna sonora bellissima (a dirla tutta, fin da quando l'ho visto da ragazzino mi ricordo una canzone del film, il coro del Ramethep).
In effetti, siamo di fronte a un film culto, una delle migliori produzioni degli anni "80, una di quelle che il tempo non ha minimamente intoccato, e anzi ha forse reso più affascinante; penso ad altri casi come a Labyrinth, Dark crystal, Ghostbusters, Dune, Blade runner, etc.

E se per caso non aveste mai visto Piramide di paura il mio consiglio è quello di andare a procurarvelo; la bellezza della tecnologia moderna è che ci vuole poco a vedersi un film di decenni fa. Specialmente quando si tratta di film bello per gli occhi, affascinante nella sua atmosfera, ma anche bello per il cuore, colmo com'è di tenerezza, pur dietro a un uso sostenuto della mente... ma, in fondo, siamo pur sempre alle prese con Sherlock Holmes, anche se giovane, no?

Segue un paio di frasi estrapolate dal film.

"Il Signor Holmes ha perso per un motivo molto importante: si è fatto vincere dal'emozione, e ha ignorato l'autodisciplina."

"Non ci si può attaccare alle cose del passato."

A proposito, di che colore è l'orso?

Fosco Del Nero



Titolo: Piramide di paura (Young Sherlock Holmes).
Genere: avventura, giallo, drammatico, commedia.
Regista: Barry Levinson.
Attori: Nicholas Rowe, Alan Cox, Sophie Ward, Anthony Higgins, Susan Fleetwood, Freddie Jones.
Anno: 1985.
Voto: 8.
Dove lo trovi: qui.